Articoli Recenti

Perché non voto #6: Fratelli d’Italia

Fratelli d’Italia Un residuo, ma che in coalizione rischia di nuovo di mandare in parlamento il buon (?) vecchio (!) La Russa, qualche vecchio sodale imbolsito, Meloni, e pochi altri. Finalmente hanno deciso di rinnovare il simbolo, togliendo nomi che rimandano all’esperienza finiana, levando però anche la dicitura MSI, ciò che può apparire …

Leggi tutto »

Il campionato della noia

COMMENTO AL CAMPIONATO Vincono la Juve, il Napoli, l’Inter e la Roma,  a farne le spese la Lazio annientata al San Paolo. Tiene duro la Samp vittoriosa contro il Verona. Per l’Atalanta soltanto un pari in casa del Crotone. Milan facile contro la Spal. Torna a cantare il Gallo e …

Leggi tutto »

Perché non voto #5: Lega

Lega Si tratta sempre della Lega Nord per l’indipendenza della Padania? Ora, per racimolare voti al sud, si chiama solo più Lega. Almeno sulla lista così ci sarà scritto. Quel partito il cui leader cantava canzoncine razziste contro i napoletani? Il cui leader, che scambia participi e gerundi con una imbarazzante facilità, nei …

Leggi tutto »

Perché non voto #4: Forza Italia

Forza Italia SB partito che ha governato molte volte nell’ultimo quarto di secolo, aiutando, con comprovata inettitudine, a fare sprofondare economia e immagine internazionale del Paese,  per mezzo di un leader che è riuscito ad operare, parzialmente, in modo intelligente soltanto per quanto riguarda la politica estera. Questo finché non …

Leggi tutto »

Perché non voto #3: Movimento 5 Stelle

Un partito al giorno leva il medico di torno. Movimento Cinque Stelle La dimostrazione che l’onestà non basta. Rammarica dover dare ragione al faccendiere De Benedetti, ma qualcuno ha scorso il curriculum del candidato premier dei 5 Stelle? Sui trent’anni, di bell’aspetto. Fine. Ah no, ha fatto il webmaster e lo …

Leggi tutto »

Perché non voto #2: Partito democratico

Un partito al giorno leva il medico di torno. Partito democratico Appannato e in deriva di consensi, con defezioni a destra e a manca, il partito guidato in modo ferreo da Matteo Renzi è sull’orlo di una crisi di nervi. L’ultimo a scaricare l’ex premier è stato, in ordine di tempo, Sergio Marchionne, …

Leggi tutto »