Home / Affari di Palazzo (pagina 332)

Affari di Palazzo

Non servono saggi, ma economisti temerari

Per seguire la linea europeista e non scontentare i mercati, Napolitano è diventato un “temporeggiatore” che aumenta solo le spese. Non ci raccontino che i dieci saggi lavorano gratis, perché non ci crediamo. O il PDL farà saltare il tavolo subito, forte dei sondaggi che lo danno in rimonta alla …

Leggi tutto »

Ecco quando lo Stato paga puntualmente

Lo Stato delle liquidazioni abnormi ai politici che non salda i debiti con gli imprenditori. «Se ne occuperà il prossimo governo». Ormai anche il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, getta la spugna sul pagamento dei 70 miliardi di euro di crediti vantati dalle imprese fornitrici della pubblica amministrazione (senza …

Leggi tutto »

Sagunto

Anche il calendario è balordo: pesce d’aprile addirittura con l’agnello, che pasticcio! Quindi cucù, dall’uovo pasquale preso a sconto, t’esce fuori nuovamente il ghigno usuraio del professor Monti; simile ad un film horror senza fine, in guisa d’una tortura di Equitalia che ti insegue di notte pure alle Maldive. Così …

Leggi tutto »

Quei dissennati dirigenti 5 stelle

Gian Paolo Vanoli è un organizzatore dei Meetup 5 Stelle in Lombardia. Egli Dichiara che alle sue teorie si è interessato solo il movimento di Grillo tra i vari partiti politici. Io capisco che in molti abbiamo votato M5S per un rinnovamento netto della politica e, per estensione, del sistema …

Leggi tutto »

Rom: anche La Stampa interviene

Gitani immortalati Pare strano ma stavolta una parolina di sfogo, seppur timida, è fuoriuscita anche dal giornale degli Agnelli, di solito poco incline a denunciare situazione d’emergenza nel capoluogo piemontese. Ancor più strano è che il giornale torinese sia intervenuto su un argomento molto delicato come quello rom, verso i …

Leggi tutto »

Capogruppo 5 stelle si addormenta in aula

Il rinnovamento passa anche dai simboli: è normale che magari durante l’informativa su una delle quattro sessioni Consiglio europeo fornita da Monti, nel suo tipico modo monocorde di leggere e parlare, qualcuno potesse appisolarsi. Tanto più se uso a questo tipo di comportamenti (es. l’ultraottantenne Amato), ma tale deprecabile condotta …

Leggi tutto »

Erga omnes

Frà Bersani guardingo, prudentissimo ed accorto, ha di fatto già modificato la proposta di governo, dichiarandola “erga omnes”: verso tutti. Non avrebbe ahimè potuto fare altro, viste le agitate acque in cui naviga il suo tentativo ed il futuro nero a cui andrebbe incontro in caso d’insuccesso. Se il segretario …

Leggi tutto »

L’irrispettosa rinuncia di Allam

La Chiesa cristiana cattolica non è un treno sul quale si possa salire e scendere a piacimento, ricevendo addirittura il battesimo del papa per poi, al momento del cambio di pontefice entrare con questo in aperta polemica. Ricevere il battesimo significa entrare nella comunità dei cristiani.  Allam riceve il battesimo …

Leggi tutto »