Home / Affari di Palazzo (pagina 340)

Affari di Palazzo

«Chi vi consiglia, chi vi guida?»

BERSANI: “CHI HA CANCELLATO FALSO IN BILANCIO NON DEVE PARLARE”D’accordo, però una domanda: CHI ha appena approvato assieme al loro amicone Monti Mario da Varese il DDL ampollosamente descritto come D.D.L 2156-B PER LA PREVENZIONE E LA REPRESSIONE DELLA CORRUZIONE E DELL?ILLEGALITÀ NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE che, ohibò!, omette (oltre ad …

Leggi tutto »

Modus scribendi

Travaglio scrive dei bellissimi pezzi ogni giorno, ma il suo odio tracotante per Berlusconi si esprime talora a sproposito, arrivando persino a ridicolizzare il suo lavoro tutto. Espressioni reiterate come “il Cainano” (mixtum tra Caimano e Nano) non fanno ridere se ripetute ogni dì con ossessione e tolgono sobrietà a …

Leggi tutto »

Revival comunista

Ingroia dal palco di un comizio politico, quando ancora esercitava l’impiego pubblico dal quale ha ottenuto l’aspettativa. Dei magistrati che scendono in politica ne abbiamo piene le palle, questo è il sentore che aleggia nella società civile, e che pertanto riecheggia nelle sale della politica. Proprio ieri il vicepresidente (o …

Leggi tutto »

Le morti più preoccupanti

Tra le tante assurde morti, due saltano all’occhio all’inizio di questa settimana, e per fortuna non si tratta di vite italiane quelle che se ne sono andate nel weekend. Una delle morti che riportiamo è quella di un bambino di 8 anni, che, mentre nella periferia di Bombay giocava con …

Leggi tutto »

Grillo all’assemblea straordinaria MontePaschi

Grillo c’è: voleva vederci chiaro, e ha intravisto un buco di 14 miliardi. In realtà Profumo vede un buco di “soli” 7 miliardi, e si instaura un siparietto a distanza, dove il ministro tecnico e presidente di MontePaschi (forse bastava un mestiere, ma fatto bene) tranquillizza tutti, e sbeffeggia Grillo, …

Leggi tutto »

Lo Stato colpevole di favoreggiamento alla prostituzione

I risultati della Legge Merlin Sembrerebbe un paradosso, o meglio una provocazione.  Per noi è semplice realtà dei fatti. L’ambiguità non risiede nel titolo di questo scritto, ma nel comportamento assunto dallo Stato italiano ( e pochi altri Stati europei), nei confronti del fenomeno della prostituzione.  Lo Stato italiano dal …

Leggi tutto »

Perché NON voterò per il Caimano

Innanzitutto, come è stato autorevolmente detto in precedenza, nemmeno chi scrive ha voglia di votare. Non sembra ci siano valide alternative per smuovere il sistema. Ma non per questo mi sembra possibile pensare di votare per Berlusconi, ancora una volta. Tra tutti in effetti, non ostante convenga con il Marchetti …

Leggi tutto »