Home / Affari di Palazzo (pagina 260)

Affari di Palazzo

Svizzeri populisti? Beati loro

Dalla politicamente poco rilevante Kyenge al potente Schulz tutti politici della sinistra europea bollano come “populista” e quindi gretta la decisione svizzera esito del referendum sul tetto agli immigrati. In un paese che ogni anni vede entrare nei suoi confini una città come Lugano per numero di immigrati (80mila e …

Leggi tutto »

I camini francesi “vestono” italiano

Oltre ai vini e ai formaggi, c’è un’altra categoria classica di prodotti per cui l’esportazione in Francia è sempre stata particolarmente ostica ed è quella che riguarda tutto ciò che ruota intorno al mondo del camino, sia per quanto concerne la funzionalità che per l’estetica e l’arredo, eppure in Puglia c’è un’azienda italiana, …

Leggi tutto »

Foibe: un Tricolore sulla vetta più alta dell’Istria, sul Monte Maggiore l’omaggio di CasaPound a martiri ed esuli

ROMA – Il Tricolore ‘riconquista’ l’Istria. Questa mattina, alla vigilia del Giorno del Ricordo istituito dieci anni fa dal Parlamento italiano per commemorare le vittime dell’eccidio delle foibe e i trecentomila istriani, fiumani e dalmati costretti all’esilio dalle terre in cui erano nati e vissuti, il gruppo escursionistico di CasaPound …

Leggi tutto »

Svizzeri che si compiacciono dei suicidi di 37 frontalieri

“Et voilà, domattina ci alzeremo tutti un po’ più svizzeri e sicuri. Pare che 37 frontalieri si siano già suicidati, togliendoci così dall’impaccio dovendo scegliere solo per gli altri 65478 che rimangono.” Questo l’incipit dell’articolo del giornale facente capo alla Lega dei Ticinesi, i leghisti del Ticino che, con il 4% di …

Leggi tutto »

Politica show

Fari puntati sulla ribalta alla ricerca di nuovi divi. Gettonato è il pentastellato Angelo Tofalo, colui che durante la bagarre alla camera ha detto : “Boia chi molla presidente Boldrini, e noi non molleremo “. Ancora più gettonato però è, giovane sicuro di sé, pronto alle battute esplosive e conteso …

Leggi tutto »

Letta sotto tiro

Non s’è ancora chiusa la polemica su Grasso, che ha agito più da magistrato che da presidente del Senato (come ha sottolineato la sua vice Lancillotta, per altro non iscritta a FI), che già s’intrecciano nodi cruciali per Letta. Il premier dovrà vedersela con due appuntamenti importanti il 19 e …

Leggi tutto »