Home / Affari di Palazzo (pagina 258)

Affari di Palazzo

Padoan e Renzi pronti a svendere Enel e Eni

La politica italiana prosegue nella più abbietta strada delle privatizzazioni selvagge senza calcolare le conseguenze nulle sull’economia e nefaste per la popolazione che tali manovre possono causare. In particolare la sinistra dalla fine degli anni ’80 ha scelto di intraprendere la strada del capitalismo selvaggio, quella visione del mondo, ben …

Leggi tutto »

Sui soldi non ha senso attaccare Grillo

Grillo si può attaccare per vari e variegati motivi, tra i quali la mancata alleanza con Le Pen per un fronte di rinegoziazione dei trattati e una revisione delle politiche nazionali, oppure per il dirigismo semidittatoriale in seno al M5S, oppure ancora per la volgarità, o per alcuni progetti del …

Leggi tutto »

Cose di casa nostra… e non solo

Non bastano mazzette e ruberie, affari gestiti da abili maneggioni, appalti truccati, corrotti e corruttibili, furbetti del quartierino e fessacchiotti che pagano sempre e comunque. Per non farci mancare niente, avevamo bisogno di intrighi sotterranei e complotti internazionali. A quanto pare, ci sono stati. Che Berlusconi nel 2011 l’avessero fatto …

Leggi tutto »

In risposta all’articolo di Margrita

La mia risposta è, caro Marco, spiccia e superficiale, ma caratterizzata da onesta bontà: parli invero, in questo tuo pezzo, della maggioranza dei votanti Cinque stelle e affini, tra i quali mio malgrado mi inserisco. Una minoranza tra costoro però è attivamente presa da quello che fa. Spesso sbaglia, in …

Leggi tutto »

Due manifesti pazzeschi… La gente è pazza?

Paolo Brosio per il cosiddetto Movimento Medjugorje e un tal Sborra per Forza Italia. Per il primo, se dovesse uscire sarebbe un miracolo, quanto al secondo, il suggerimento “scrivi” è di troppo: basta il cognome per esprimere la preferenza! Freddie P.s.: povero Brosio, il suo è un fake…  

Leggi tutto »

Politici non corrotti CERCASI

La gente non ne può più di scandali e di schifezze di ogni tipo: i partiti in campo non hanno né idee concrete né ideali, si limitano bensì ad affidare ai candidati in lista lo “sbirignao” delle frasi precotte che nauseano i cittadini fino al vomito. La trovata degli 80 …

Leggi tutto »

Altri morti nel Mediterraneo

Non c’è governo in Libia. Questo è assodato. Quindi, per evitare che migliaia di disperati trovino la morte in mare, stipati sui barconi che si capovolgono, occorre impedire le partenze. Dal momento che la Libia (o quel che ne rimane) ci chiede aiuto, perchè non è in grado di controllare i …

Leggi tutto »