Home / Affari di Palazzo / Esteri (pagina 2)

Esteri

Da Craxi a Conte: età dell’oro e kali yuga della politica estera italiana

L’uscita nelle sale di Hammamet impone una riflessione senza pregiudizi sul significato dell’esperienza socialista alla guida del paese. Con un occhio di riguardo verso l’imbarazzante involuzione del nostro peso diplomatico. L’inizio del 2020, giorno dopo giorno, sta assumendo sempre di più i connotati di un autentico punto di svolta per …

Leggi tutto »

Siria: le ONG umanitarie rifornivano i jihadisti

Nell’ottobre 2014, Serena Shim, libanese di cittadinanza americana, che da giornalista copriva il conflitto in Siria per l’iraniana Press TV, è stata uccisa in un misterioso incidente automobilistico in Turchia al confine con Kobane, nel nord della Siria. di Maurizio Blondet Shim aveva riferito di combattenti dell’ISIS che entravano in Siria …

Leggi tutto »

La necessità di una internet sovrana per la Russia e non solo

Il termine Nomos è stato introdotto nella scienza politica moderna dal giurista tedesco Carl Schmitt. La parola aveva diversi significati nell’antica Grecia, tra cui “legge” o “costume”. di Leonid Savin (traduzione a cura di Costantino Ceoldo) Era anche un’unità territoriale amministrativa (divisa in nomoi). Carl Schmitt lo usò per indicare …

Leggi tutto »

Volo ucraino: gli iraniani danno una lezione di stile agli Stati Uniti

L’aereo passeggeri ucraino che recentemente si è schiantato nella capitale iraniana è stato abbattuto a causa di “errore umano” dopo aver volato troppo vicino alle installazioni di difesa, innescando un lancio accidentale di missili. di Maurizio Blondet Una dichiarazione militare letta sui canali dei media statali è arrivata come la prima …

Leggi tutto »

Chi è Abdul Mahdi: il ministro iracheno che ha sfidato Trump

Il primo  ministro iracheno che, ricordiamolo, ha accusato pubblicamente Trump di aver attirato Soleimani in una trappola, facendo di lui, il primo ministro, complice del delitto. di Maurizio Blondet Riportiamo ancora una volta: Abdul-Mahdi ha rivelato che Soleimani era andato a Baghdad per recapitare un messaggio dall’Iran all’Arabia Saudita in …

Leggi tutto »

Inizia la guerra di Trump contro l’Iran

L’assassinio del generale iraniano Qassem Soleimani in un attacco con droni ordinato dal presidente Donald Trump verrà probabilmente visto dagli storici come un catalizzatore paragonabile all’assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando. Il 28 giugno 1914, l’arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono dell’Impero austro-ungarico, fu assassinato da cospiratori serbi che cercavano la secessione …

Leggi tutto »