Home / Affari di Palazzo (pagina 260)

Affari di Palazzo

Questa è l’immagine dell’Europa!

L’Eurovision Song Contest è una manifestazione nata cinquantotto anni fa da un’iniziativa dell’Unione Europea di Radiodiffusione, una trasmissione canora che ha avuto fin da subito lo scopo di cementare la fratellanza e l’identità dei paesi che avevano già allora aderito alle prime forme di aggregazione fra stati del Vecchio Continente. …

Leggi tutto »

Due manifesti pazzeschi… La gente è pazza?

Paolo Brosio per il cosiddetto Movimento Medjugorje e un tal Sborra per Forza Italia. Per il primo, se dovesse uscire sarebbe un miracolo, quanto al secondo, il suggerimento “scrivi” è di troppo: basta il cognome per esprimere la preferenza! Freddie P.s.: povero Brosio, il suo è un fake…  

Leggi tutto »

Politici non corrotti CERCASI

La gente non ne può più di scandali e di schifezze di ogni tipo: i partiti in campo non hanno né idee concrete né ideali, si limitano bensì ad affidare ai candidati in lista lo “sbirignao” delle frasi precotte che nauseano i cittadini fino al vomito. La trovata degli 80 …

Leggi tutto »

Faccia o culi?

Matteo Renzi “lo Magniffico” è ormai ovunque; come il prezzemolo. Oggi è toccato alla Milano dello scandalo delle tangenti per l’Expo, saggiare l’iperpresenzialismo del Premier. “Fermare i ladri, non i lavori: io ci metto la faccia” ha soggiunto con il suo classico slogan. Sempre fortunato: lui ci mette quella mentre i …

Leggi tutto »

Infiltrati americani dirigono le operazioni in Ucraina

Gli scenari che si verranno a creare al termine della crisi ucraina preoccupano e non poco gli americani, che hanno già da tempo tratteggiato la propria linea d’azione. Il mercato energetico europeo dovrà passare dalle mani russe a quelle americane, è questo l’obiettivo principale di Washington, che vede in una …

Leggi tutto »

Economia politica sbagliata

La malefica tattica europea porta gli stati membri alla rovina con cognizione di causa. Le vie di scampo ci sono, ma manca la volontà politica di perseguirle. La Ue marcia in senso contrario alla salvezza tracciando un disegno opposto alla ripresa ed allo sviluppo. Non è con il rigore che …

Leggi tutto »

Giustizia ad orologeria

Si ha l’impressione che le toghe si sentano sostenute da circa 9 milioni di italiani, cioé da coloro che hanno votato il M5s. Si potrebbe quasi pensare che il “partito dei giudici” faccia una campagna elettorale con arresti a gogò senza guardare in faccia nessuno, che apra le porte del …

Leggi tutto »

Compagni si rimane

E sull’Expo di Milano arriva il ciclone tangenti. Nuovamente coinvolto “il compagno” Primo Greganti; personaggio di spicco del PCI prima e del PdS dopo nonchè uno tra i grandi accusati del processo Manipulite negli anni 90. Già non aveva parlato allora (con grande sollievo per molti politici di sinistra); figuriamoci …

Leggi tutto »