Home / L’Elzeviro (pagina 7)

L’Elzeviro

In difesa del pensiero non allineato

Dov’è Voltaire quando serve? Dov’è la voce che proclamava “stai dicendo delle sciocchezze ma darei la vita perché tu possa continuare a farlo”? Voltaire è morto da secoli e il suo corpo polvere consegnata agli eoni. I suoi insegnamenti gli sopravvivono solo nella tradizione che li tramanda. di Costantino Ceoldo …

Leggi tutto »

Individualismo ottimista americano vs societa` italiana

Introducendo l’Italia agli studenti americani, fra i primi esempi che porto, oltre all’immancabile, geniale rito del caffè (un’occasione di socialità breve, assente nel mondo anglosassone), ci sono le formule stereotipate con cui si risponde alla domanda “come stai?” quando non si intenda dare un’informazione personale e si preferisca mantenere lo …

Leggi tutto »

Coronavirus: la colpa ricade sempre e solo sui cittadini

Dalla colpa economica a quella sanitaria. di Diego Fusaro La colpevolizzazione permanente del cittadino è una delle principali figure della governamentalità di tipo liberista. Essa si fonda, tra l’altro, sulla perpetua instillazione di un senso di colpa e di debito: e ciò di modo che i cittadini o, rectius, i …

Leggi tutto »

La Storia in marcia, sì, ma per dove?

di Giuseppe Masala Davvero fa impressione l’epoca storica nella quale stiamo entrando sia che la si guarda da una prospettiva meramente italiana, che europea che mondiale. Al di là dell’enorme crisi economica assolutamente fuori scala e della quale non riusciamo neanche ad immaginare gli effetti, troppe cose bollono in pentola. …

Leggi tutto »