Home / Affari di Palazzo (pagina 259)

Affari di Palazzo

Un personaggio in cerca d’autore

Bisognerebbe chiedere ad Alfano se è convinto di quello che dice oppure blatera per opportunità. Ha annunciato in tono perentorio che la nave del centrodestra ha ora due ammiragli, ma si sbaglia di grosso. In mare naviga una nave (ammiraglia) ed una scialuppa con la bussola dell’ottimismo ed un gruppo …

Leggi tutto »

“La Stampa” attacca Putin, il nuovo “zar” di Russia

In stretta linea con le posizioni dettate dai colossi BBC e CNN, la Stampa si colloca in quell’universo mediatico dai toni apparentemente neutrali, ma dal chiaro disegno strategico. In un mondo che ormai si divide tra chi ancora crede nell'”american dream“, nei film western e nei McDonald’s e chi invece …

Leggi tutto »

L’Ucraina accantona il progetto di adesione all’Ue

Si pensa invece a rinsaldare i legami economici e politici con la Russia e con la Comunità degli Stati indipendenti (CSI). Forse impressionata dalla Croazia, che a meno di 4 mesi dall’adesione all’Unione già è trocollata nella sua economia, l’Ucraina abbandona l’ipotesi di fare il suo ingresso nell’Europa comunitaria. A pochissima distanza …

Leggi tutto »

Sardegna: disastro naturale o colposo?

La Sardegna, colpita da un evento disastroso, è l’ennesimo episodio di una politica assente, politica che non cura il territorio, politica che svende il suo territorio per investire nel buonismo internazionale. In questi anni molti eventi catastrofici sono accaduti, tutti per l’incuria dell’uomo verso il territorio, ma sulla Sardegna c’è un’ombra sinistra: nel …

Leggi tutto »

Il solito D’Alema sprezzante: accusa Renzi di vincere “coi capibastone” e con Briatore

D’Alema sostiene il candidato Cuperlo, ma non sembra farlo nel modo giusto, attaccando Renzi alla vecchia maniera politica, senza risparmiare colpi bassi. Frase shock attribuita a Massimo D’Alema: “tra i sostenitori del Pd che hanno scelto Renzi ci sono molti capibastone“. Capubastuni o capobastone è il nome che nella ‘Ndrangheta si dà a chi comanda …

Leggi tutto »

Amor svedese

Uscivo con una tipa che lavorava da Ikea; l’ho mollata perché se la tirava troppo. Aveva finito per montarsi la testa. (PS)SCORRETTI, a cura di Pier Soru e Manuel Conterio

Leggi tutto »

Fiabe allucinanti

Ed alla fine il Ministro Cancellieri è riuscito a rimanere seduto sulla sua poltrona. Nonostante la vicenda abbia creato ben più che un semplice imbarazzo, il Governo ha finito per fare spallucce. L’Italia potrà fieramente produrre il seguito dell’arcinoto racconto “Alice nel Paese delle Meraviglie” da far leggere alle future …

Leggi tutto »