Home / Affari di Palazzo / Mario Monti sancisce la morte politica del Movimento 5 stelle

Mario Monti sancisce la morte politica del Movimento 5 stelle

Condividi quest'articolo su -->

“Non aveva proprio niente contro l’Unione Europea”. Mario Monti pronuncia, non volendo, il de profundis del Movimento 5 Stelle.

di Gilberto Trombetta

Il Movimento 5S «aveva bisogno di un impegno di pedagogia didattica. Questo impegno mi sembra che finalmente sia avvenuto e abbia dato i suoi frutti. Consentendo persino a una forza che si presentava con connotati così diversi al momento della sua apparizione in scena di scoprire che non aveva proprio niente contro l’Europa».

Quello che lui chiama “impegno di pedagogia didattica” è in realtà solo un misto di attaccamento alla poltrona con una spruzzata di ordoliberismo. Una volta il commissario al bilancio UE, Gunther Oettinger, disse che «i mercati insegneranno all’Italia come votare». Agli italiani non saprei, ma ai traditori grillini sicuramente sì.

Se non il mercato, il lauto stipendio che percepiscono come parlamentari. Stipendio che – sia ben chiaro – sarebbe più che meritato se si facesse politica per il bene comune e non per il proprio conto in banca. Hanno tradito gli interessi del Paese e del popolo italiano rinnegando per l’ennesima volta quella che a parole era stata anche una loro battaglia.

Si sono venduti per 30 denari come Giuda.

Condividi quest'articolo su -->

Cerca ancora

Cosa ci insegna la straziante tragedia di Luana

Luana a soli 22 anni era già una lavoratrice e una giovane madre. È morta …