Home / Affari di Palazzo / Esteri (pagina 108)

Esteri

L’opprimente ingerenza europea

Ci sta sempre addosso e diventa insopportabile ogni giorno di più. Eppure i nostri più grandi partiti, i nostri governi (di vecchi o di giovani) non battono ciglio, fanno solo finta di indignarsi, perchè il loro sdegno finisce in una bolla di sapone. Devono essere ben foraggiati per tenerci sotto …

Leggi tutto »

Putin candidato al Nobel per la Pace

Siamo al limite dell’incredibile. Il presidente russo Vladimir Putin, quello che vuole scatenare la guerra in Ucraina, è stato candidato al Nobel per la Pace. Ad annunciarlo è stato il direttore dell’Istituto Nobel di Oslo. La notizia è immediatamente rimbalzata sui media russi e di tutto il mondo. Tra i …

Leggi tutto »

Le pericolose mire statunitensi sul territorio ucraino

Terra di confine è uguale a terra contesa, soprattutto se si tratta di un confine attraversato da un passaggio “energetico” tra i più importanti al mondo, quello tra la Russia e l’Occidente. Così il paese euro-asiatico per eccellenza si ritrova all’interno di una diatriba non solo nazionale, ma anche mondiale: …

Leggi tutto »

Sta per scattare l’ora X del Nuovo ordine mondiale?

Come nei necrologi si possono notare i collegamenti tra i vari partecipanti al lutto che ruota intorno alla politica, così dal posizionamento degli stati, nei riguardi di un popolo che si ribella ad un regime, emergono fattori importanti che possono rendere meno nebulosa la politica internazionale interpretata dai potenti della …

Leggi tutto »

Lo spot dell’Unione Europea definito “razzista”

L’Ue ha sentito le campane d’allarme che risuonano in tutta Europa. Il Fronte Nazionale francese, il Movimento 5 Stelle e anche Alba Dorata chiedono a gran voce, con una grossa legittimazione popolare, una rivisitazione totale degli accordi che hanno portato all’attuale formazione di “cooperazione” europea. Eppure invece che porsi in …

Leggi tutto »

04-mar-05

L’auto scivola silenziosa sull’asfalto, non propriamente liscio, che porta all’aeroporto di Bagdad.   Non è un’auto blindata quella che porta al volo verso l’Italia la giornalista Giuliana Sgrena, liberata grazie ad un lavoro certosino di intelligence, dopo un mese di prigionia in mano ad un gruppo terroristico poco conosciuto e …

Leggi tutto »

Ucraina: firmato l’accordo

KIEV – Dopo una lunga e difficile maratona di negoziati, è stato trovato un accordo tra il governo ucraino, l’opposizione, l’UE e la Russia. L’annuncio è stato dato dalla presidenza ucraina in un comunicato. L’intesa prevede elezioni presidenziali anticipate, una riforma costituzionale, un governo di coalizione. I manifestanti dopo aver …

Leggi tutto »

Sgrena: “non paragonate me e Luxuria ai due marò”

A seguito della rilevanza mediatica (e ainoi anche istituzionale) data alle azioni di Vladimiro Guadagno, già parlamentare trans per Rifondazione comunista, la Sgrena non ci starebbe a subire accostamenti di sorta con il caso-marò, ecco le sue [rettifica: le parole di Sgrena sono state dalla stessa smentite nei giorni a …

Leggi tutto »