Home / Affari di Palazzo / Siate rivoluzionari, studenti: venerdì andate in classe, non in piazza con Greta

Siate rivoluzionari, studenti: venerdì andate in classe, non in piazza con Greta

Condividi quest'articolo su -->

La patetica novità è che il ministro dell’istruzione dà la giustificazione agli studenti che protestano per l’ambiente.

di Diego Fusaro

Insomma, indottrinamento dall’alto, altro che protesta dal basso. Il clima è una cosa troppo seria per essere lasciata a Greta e agli altri manichini della classe dominante.

Il neoministro Fioramonti vuole giustificare le assenze degli studenti dai banchi per lo “sciopero” contro il cambiamento climatico

Il clima si difende non scioperando ed evitando la scuola

ma cambiando il modello di sviluppo e il modo della produzione. Siate rivoluzionari, studenti: venerdì entrate in classe, non andate in piazza con Greta.

Andate in classe ad apprendere e a formarvi alla scuola della civiltà occidentale, non perdete tempo con queste pagliacciate che solo servono a privarvi della cultura e del diritto ad abbeverarvi alla ricca fonte del sapere che la nostra storia ha prodotto.

Condividi quest'articolo su -->

Cerca ancora

Il nuovo Segretario di Stato mette le basi per una nuova politica estera

In questo giorno inaugurale giuro di essere un presidente per tutti gli americani e chiedo …