Home / Altre rubriche / High Tech / Con Android puoi togliere le spunte blu di WhatsApp: ecco come!

Con Android puoi togliere le spunte blu di WhatsApp: ecco come!

Condividi quest'articolo su -->

Nulla da fare: le spunte blu di Whatsapp restano, almeno per tutti i sistemi operativi diversi da Android. Insomma, se avete un IPhone, per ora, scordatevi di togliere il fastidioso servizio introdotto da Whatsapp che da molti è stato visto come una lesione della privacy.

Per chi non conoscesse l’argomento, le spunte dei messaggi inviati da Whatsapp, servizio di messaggeria istantanea (e non solo), sono una sola che indica che il messaggio è stato inviato al server dell’applicazione, due per indicare quando il messaggio sia stato consegnato, due, ma blu (non più grigie), quando il messaggio sia stato letto. Quest’ultima novità ha scatenato i cosiddetti (espressione iperbolica e spesso scherzosa) stalkers, che ci tediano con frasi del tipo: “so che l’hai letto, quindi rispondimi”. Whatsapp è un servizio che ci interconnette in modo molto utile e comodo, ma certo una persona con tanti amici e contatti non può starvi dietro tutto il giorno e rispondere sempre e subito a tutti: ecco perché il fatto di leggere e rispondere dopo era una comodità, ma ora è tutto più complicato.

L’ultimo release di Whatsapp corre ai ripari, ma per ora solo con Android: ecco come fare per togliere le spunte blu e le informazioni sulla lettura dei messaggi (cosa che però non si può ancora fare sui gruppi, molto diffusi sulla popolare applicazione acquistata dal giovane magnate della comunicazione online Zuckerberg). 

bisogna installare l’ultimissima versione della app (2.11.448) che non è stata ancora pubblicata sul Play Store e quindi va scaricata “manualmente” dal sito Internet di WhatsApp.

Se hai uno smartphone Android apri Chrome (o qualsiasi altro browser tu preferisca utilizzare sul tuo telefonino) e collegati alla pagina whatsapp.com/android .

Nella pagina che si apre, premi Download Now e scarica il pacchetto apk di WhatsApp. Può apparire un messaggio che avvisa su potenziali rischi per la sicurezza che si corrono scaricando i file apk: premi OK e aspetta che venga portato a termine il download.

Ora attiva la possibilità di installare apps da origini sconosciute (cioè da fonti diverse dal Play Store) sul tuo smartphone. Vai su Impostazioni di Android e premi Sicurezza: ora fino ad arrivare alla metà della schermata che si apre, clicca inserendo così il segno di spunta accanto alla voce Origini sconosciute e premi OK.

A questo punto apri l’applicazione Download o un qualsiasi file manager (es. ES File Explorer) e cerca il file WhatsApp.apk nella cartella Download del tuo telefono. Seleziona ora il pacchetto apk e pigiando prima sul bottone Installa e poi su Apri avrai installato l’ultimo aggiornamento di Whatsapp.

Aprendo la nuova versione di WhatsApp potrebbe venirti chiesto di confermare il tuo nome, fallo e reperirai tutte le tue conversazioni ed i tuoi contatti così come li avevi lasciati. ORA, per disattivare le spunte blu di WhatsApp devi andare sulle impostazioni della applicazione premendo sull’icona con i tre puntini che trovi in alto a destra e selezionando la voce Impostazioni dal riquadro che compare. Infine, vai nella sezione Account>Privacy, scorri la schermata che si apre fino e in fondo e rimuovi il segno di spunta dalla voce Read receipts.

Hai disattivato le spunte blu! In questo modo impedirai agli altri di sapere quando avrai letto i loro messaggi e nemmeno tu potrai vedere le spunte blu dei messaggi degli altri. Per chiudere, per una questione di sicurezza, ritorna nelle impostazioni di Android e disattiva l’installazione delle app da origini sconosciute.

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

I paperoni monopolisti della Silicon Valley contro le libertà costituzionali

Un’altra interessante voce fuori dal coro del nostro Emiciclo legislativo in materia di censura da …