Home / Altre rubriche / High Tech / La dolce tristezza di Giuseppe Simone

La dolce tristezza di Giuseppe Simone

Condividi quest'articolo su -->

Giuseppe Simone è un individuo che parrebbe avere qualche problema di socializzazione, espressione e soprattutto di civiltà. Il youtuber Simone è di una popolarità inarrestabile, con milioni e milioni di visualizzazioni per ogni video caricato online. Tutto ebbe principio quando il suddetto individuo incominciò a caricare video di implorazioni in denaro per aiutarlo ad uscire dalla sua situazione economica che, continuando a piangere miseria, si è poi scoperto che gli permette purtuttavia di mangiare e vivere sotto un tetto di proprietà famigliare. Un misto tra elemosina e accattonaggio cibernetico. Da Neviano, il salentino Simone è riuscito a elucubrare e diffondere perle di volgarità ed odio ignorante nei confronti della popolazione femminile talmente assurde da apparire a tutta prima paradossali. In molti si chiedono ancora se non si tratti di una grande finzione, della serie “ma ci è o ci fa?”. Probabilmente il suddetto, ci è. Però oggi almeno un suo sogno si è avverato: di soldi ne guadagna, anche grazie al coinvolgimento nei suoi video da parte del critico d’arte e avvocato Andrea Diprè, altra stella di Youtube famoso anche per i suoi video trash in cui cerca molto simpaticamente di far passare per “opere d’arte mobili” delle mignotte attempate. Grazie a quest’ultimo i due girano l’Italia per serate in discoteca e simili, in attesa che il fenomeno di ilarità e stupore generale degli italiani si plachi.

La vera tristezza però la conferisce il personaggio Simone, con la sua testa ad uovo e la sua pancia rotondissima, che non ha esitato, in un timoroso celarsi dalla madre, a sfoderare in un video in cui si fa una doccia per i suoi “fans”. Fans che lo idolatrano e prendono per il sedere senza pietà, in una situazione che lascia l’utente di Youtube tra il divertito e lo stupito. Simone però, non ostante disprezzi il gentil sesso e ciò sia trapelato in decine di video, nutre una sviscerata passione per quella che lui stesso chiama  perlopiù “la vagina”, e vorrebbe poterla ottenere finalmente gratis. Per ora le prostitute delle sue zone si concedono a lui in cambio dei prodotti della feconda terra e dell’orto dei genitori. Mentre questo ragazzone se ne sta chiuso nella sua stanza a dire vaccate il di lui vecchio padre sta piegato sull’orto e produce la merce di scambio per le performances sessuali del figlio. La cosa più cupa è però che Giuseppe Simone vorrebbe farsi una famiglia. Almeno questo pare trapelare più di ogni altra cosa dai suoi video volgari e surreali, ma anche esageratamente divertenti. Una vita con una moglie devota ed un lavoro che gli permetta di portare a casa la pagnotta, nel modo più anonimo e normale possibile. Quest’orso senza cuore che chiede (anche con una certa esilarante rabbia) soldi per fornire le sue “consulenze filosofiche” è probabilmente ben conscio di essere un fenomeno mediatico dalla portata sconfinata, pari forse solo alla sua idiozia. Quello che Giuseppe vuole, però, è essere amato senza nessuna contropartita. Un po’ quello che vorrebbero anche i suoi fans, alla fin fine…

Freddie

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Dopo Marco Rizzo tocca al Manifesto – la censura della Silicon Valley continua

Cominciarono con Casa Pound. Chiusero i loro account su Facebook ed io mi ubriacai di …