Home / Vicolo / Torino: Festa della Musica 2012

Torino: Festa della Musica 2012

Condividi quest'articolo su -->

Come tutti sapete il 21 giugno è il giorno della festa internazionale della musica. La Città di Torino ha promosso e patrocinato già da parecchi anni iniziative e concerti per questa importante occasione. Nel 2012 vorremmo fare qualcosa di più e provare a rilanciare questa festa nella nostra città con lo spirito che l?ha sempre contraddistinta: la possibilità per tutti i musicisti di suonare liberamente e spontaneamente per le strade.

Abbiamo pensato per questa edizione di concentrare le iniziative in due zone della città: il centro storico e la Circoscrizione 5. Nel quadrilatero romano saranno attivati dei punti-spettacolo dove i musicisti, rigorosamente in acustico, potranno esibirsi liberamente dalle ore 18 alle 24. All?Area 12, a Le Vallette in strada Altessano 141, nel pomeriggio dalle 17 alle 20 avrà luogo un concerto – con amplificazione – a cura dello shopping center, partner della Festa. Si terrà inoltre alle ore 23, a chiusura della manifestazione, un evento finale in Piazza Palazzo di Città, dal titolo CITY SLIDESHOW, che prevede videoproiezioni di immagini di giovani fotografi italiani sulle facciate dei palazzi, con uno specifico commento musicale.

La Festa della Musica a Torino fa parte del programma di Torino Young City 2012 che comprende molteplici proposte per la fascia giovanile torinese, e ne è quindi una delle principali iniziative. La Città di Torino spera in una grande partecipazione, sia dei musicisti che dei cittadini, perché crediamo che la musica vada sostenuta nelle sue diverse forme come nelle sue diverse modalità espressive, da quelle “alte” a quelle più spontanee. Buona festa della musica!
L?Assessore alla Cultura e Turismo della Città di Torino
Maurizio Braccialarghe

Nonostante il temporale con tanto di grandine massiccia che stasera ha sconquassato l?intera città, con addirittura molti vetri rotti ed alberi divelti (il vicino corso Palestro è devastato in molti dei punti del suo viale alberato), la serata è andata benissimo.

Dalle 17 fino ad ora (dopo la mezzanotte) artisti di strada e musicisti professionisti si sono dati il cambio, coinvolgendo, chi più, chi meno, una fiumana di gente che il Quadrilatero romano di Torino non ricordava dai tempi delle notti biache olimpiche.

Il Genio quotidiano non poteva mancare.

 

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Gli italiani che odiano i runners sono solo tanti piccoli Fantozzi

L’odio che si è scatenato contro gli sportivi (chiamati inspiegabilmente “runners“) ricorda molto da vicino …