Home / L'Elzeviro / Esistevano davvero quei giorni d’oro?

Esistevano davvero quei giorni d’oro?

Quei giorni d’oro, quando tutti sapevano ciò che volevano…

Qualcuno dice che non sono mai esistiti giorni d’oro. Avevano solo meno opzioni a loro disposizione.
Questo è vero in parte.
In realtà sono realmente esistiti “giorni d’oro” in cui tutti sembravano sapere cosa volevano (nel bene e nel male), dagli anni ’30 fino alla fine degli anni ’70, inizio anni ’80.

In effetti non sapevano realmente cosa volevano, ma almeno sembravano saperlo, ed era quella certezza illusoria ma radicata che era importante, perché la realtà è in ciò che credi fermamente e in ciò che sogni e condividi, non in ciò che ottieni.

Rispetto al mondo di oggi, dove tutte le opzioni appaiono come disponibili (ma in realtà è una bolla illusoria assurda ed evidente), dove tutti sono totalmente soli nella vana speranza di avere un’affermazione personale solitaria (anche se fanno finta di far parte di una comunità), dove nessuno sa veramente un cazzo e l’analfabetismo funzionale regna sovrano, dove nessuno ha idee vere ma solo opinioni basate su false informazioni “ufficiali” (falsità a volte evidenti anche a un bambino).

Dove la libertà di pensiero e d’azione sono in realtà assai minori di prima (anche se si pensa il contrario), e ogni idea, progetto e piano per il futuro o speranza è confuso, sparpagliato nel nulla rutilante e nel buio pneumatico dei nostri giorni, la frase “sembravano sapere” risulta come una granitica certezza.

In confronto al mondo di oggi quelli erano in realtà veri e propri giorni d’oro.

Luca Oleastri

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

L’UE si poggia su una mistificazione storica?

Sulla risoluzione del parlamento europeo, che equipara comunismo e nazismo e che sostanzialmente invita gli …