Home / In Fuorigioco / Ronaldo e Pogba senza sponsor sono ragazzi che corrono su un campo di calcio
I due grandi campioni a confronto.

Ronaldo e Pogba senza sponsor sono ragazzi che corrono su un campo di calcio

Condividi quest'articolo su -->
EURO2020

Ha suscitato scalpore internazionale la conferenza stampa di Cristiano Ronaldo che ha levato un paio di bottigliette di Coca-Cola e ha detto “acqua, bevete acqua” ai giornalisti. Coca-Cola ha perso 4 miliardi di dollari in azioni, a causa di questo gesto, provando, se ce ne fosse ancora bisogno, l’influenza globale di CR7.

Euro 2021: Cristiano Ronaldo removes bottles of Coca Cola from his press conference table... Will UEFA respond? | Marca

A seguire tanti gesti goliardici di imitazione (Locatelli, Morata, ecc.) ed un gesto che potrebbe avere un significato religioso, quello di Pogba che ha tolto la birra (in realtà una birra analcolica) dal tavolo della conferenza stampa.

UEFA

ha oggi cercato di correre ai ripari stabilendo un divieto nei confronti di gesti del genere ed ammettendo che di fronte a giocatori di fede musulmani non siano poste bevande alcoliche.

Da un lato, questi calciatori sono stati irrispettosi di tanti, migliaia di persone, che lavorano dietro le quinte dell’Europeo (da tecnici, a raccattapalle, passando per giornalisti e magazzinieri), ma al contempo gli atleti possono e devono farsi latori di un consumo di cibo e bevande consapevole e sano.

Il motivo religioso lascia il tempo che trova soprattutto perché la birra è analcolica e questo tipo di bevanda, birra a 0* è molto popolare tra la popolazione mussulmana praticante in Europa.

Ronaldo, da un lato sembra l’emblema dell’egonarcisismo, tuttavia ha dimostrato in alcune dichiarazioni di avere un pensiero. Per esempio prese posizione anni addietro sulla situazione israelo-palestinese. Alcuni commentatori hanno attribuito, conseguentemente, la azione di rimozione della Coca-cola come rimostranza contro la bevanda, spiccatamente filo-israeliana per storia e tradizione.

Cristiano Ronaldo, Paul Pogba snub sponsors at Euro 2020 - The Media Coffee

Quello che non si può fare a meno di contestare a Ronaldo e Pogba, però, è che non si sono mai tirati indietro nel fare da testimonial di multinazionali altrettanto malsane dal punto di vista nutritivo da una parte, e altrettanto lesive dei valori islamici dall’altra
Bisogna guardare chi si fa ambasciatori di certi messaggi, perché, che il messaggio alla base (per CR7) possa essere educativo non ci piove, ma non su può decontestualizzare totalmente dal personaggio.

In fondo, senza sponsor che permettono stipendi milionari e introiti stellari a società e calciatori, questi ultimi sarebbero solamente ragazzi che giocano sull’erba. E questo lo si dimentica troppo spesso. Se il calcio è un business e non un gioco, questi attori sono nati per essere atletici businessmen.

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Champion’s: ancora non è detta l’ultima parola

COMMENTO AL CAMPIONATO Nel derby d’Italia la Juve riesce ad avere ragione dell’Inter e si …