Home / Affari di Palazzo / Politica interna / Sui soldi non ha senso attaccare Grillo

Sui soldi non ha senso attaccare Grillo

Condividi quest'articolo su -->

Grillo si può attaccare per vari e variegati motivi, tra i quali la mancata alleanza con Le Pen per un fronte di rinegoziazione dei trattati e una revisione delle politiche nazionali, oppure per il dirigismo semidittatoriale in seno al M5S, oppure ancora per la volgarità, o per alcuni progetti del suo programma elettorale che rasentano l’assurdo come il reddito di cittadinanza. Per questioni controverse come la Tav o le unioni omosessuali, per l’abolizione indiscriminata dei finanziamenti all’editoria, quando il nostro paese in Europa è quello che meno finanzia i giornali (potrebbero essere rivisti in base alla tiratura, quello sì).

NON lo si può attaccare sui soldi. Il blog di Beppe Grillo è una macchina di danaro? No, con google Grillo prende i soldi delle visualizzazioni e dei click dei banner, come qualsiasi altro blogghino della miseria: il movimento però ha restituito 42 milioni di Euro e gran parte degli stipendi parlamentari li stipa in un fondo di garanzia per gli imprenditori in difficoltà.

Ecco perchè la candidata PD ex bersaniana ed oggi renziana convinta (pfff) alle Europee Alessandra Moretti, dovrebbe chiudere la bocca o fermarsi a riflettere, quando attacca Grillo sull’argomento monetario. La sua dichiarazionea fronte di un finanziamento di quasi mezzo milione di euro (si riferisce ai soldi guadagnati con il blog!), il leader del M5s non ci ha ancora fatto sapere quanto sono costati e chi ha pagato i palchi del suo tour“. Non è che invero alimenti molto il complottismo la suddetta signora: i rendiconti delle spese sostenute dal M5S vengono sempre pubblicati alla fine dei tours (Rendicontazione V3Day, rendicontazione Tsunami Tour).

Alle scorse politiche la raccolta delle donazioni dei cittadini che hanno liberamente deciso di sostenere i Cinque stelle nella campagna elettorale è stata di 774 mila euro, le spese di 350 mila euro circa e i soldi avanzati donati al comune terremotato di Mirandola. I 42 milioni di euro di rimborsi elettorali a cui il M5S ha rinunciato valevano più di 100 volte la spesa effettiva sostenuta.

Moretti è il tipico esempio di persona che vede (nemmeno: cerca invano) la pagliuzza negli occhi altrui, evitando di vedere la trave nei suoi. Saremmo tutti lieti di conoscere la destinazione che hanno preso i  45.800.000 euro pubblici ricevuti dallo Stato per le scorse politiche.

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Ecco come stanno alimentando la tensione tra vaccinati e non

È sempre più difficile tentare di ragionare sul tema dei vaccini. di Paolo Desogus Anche …