Home / Affari di Palazzo / Politica interna / Il tormentone degli 80 euro

Il tormentone degli 80 euro

Condividi quest'articolo su -->

I rumors sussurrano che gli 80 euro in più al mese finiranno di essere 15 per 5milioni di famiglie, perché saranno abolite le detrazioni del coniuge a carico di 65 euro. Una bella presa in giro, un beffa a 360 gradi, specie se si aggiunge il contenuto della lettera che è stata spedita il 3 marzo a tutte le prefetture, dove sta scritto (come è stato comunicato durante la trasmissione Night Desh del 9/4) che ad ogni migrante devono essere garantiti 30 euro al giorno più IVA, 15 euro di ricarica telefonica quotidiana, vitto, alloggio ed assistenza sanitaria. Non dobbiamo stupirci se con il bel tempo arrivano a frotte (nel canale di Sicilia ne sono giunti 3000 ieri provenienti dalla Libia). Con l’abolizione del reato di clandestinità (in vigore in tutta Europa), ma da noi mutato in illecito amministrativo (che mai verrà pagato), votato dalla camera il primo aprile, i cosiddetti migranti (non immigrati clandestini) non hanno più bisogno di andare in America, la trovano sulle nostre coste senza nemmeno l’assillo di doversi inventare qualcosa per campare.

Noi non vogliamo incarcerarli se dopo essere stati espulsi ritornano (un detenuto costa 123 euro al giorno), nè desideriamo che muoiano in mare, auspichiamo soltanto che si voti una leggina che stabilisca una quota di stranieri con regole precise ed inviolabili. Invece siamo costretti a sentire Renzi blaterare sulle riforme, sostenendo che mai nessuno ha messo in atto una ridistribuzione del reddito come sta facendo lui. Sempre col sorriso sulle labbra e la battuta pronta, sta offendendo l’intelligenza degli italiani (ma i suoi aficionados non se ne accorgono).

di Giuseppe Franchi     N.a.a. 

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Le panzane “intellettuali” sull’Esercito Europeo

Ho letto sul Corriere della Sera un pezzo di Paolo Mieli che considero davvero illuminante. …