Solo parole

Condividi quest'articolo su -->

Di parole si muore,
in Italia come altrove,
nell’attesa di decisioni
che non arrivano mai.
Con le parole si tessono tele
per raggirare il popolo ignaro,
poi si scrivono sulla carta
per sancire accordi e trattati.
Tra le tante sprecate
e quelle smentite,
tra quelle urlate
e quelle sussurrate,
ben poche resistono nel tempo.
Occorre far digiuno di quelle vane,
salvare dall’oblio
quelle che contano davvero,
farle passare attraverso un filo
come le perle nelle collane.

Giuseppe Franchi 

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

La morte di Adil Belakhdim e l’ipocrisia della retorica dell’accoglienza

La morte del sindacalista Si Cobas Adil Belakhdim dimostra come dei cosiddetti migranti, degli stranieri …