Home / In Fuorigioco / Juve e Inter a tutto gas

Juve e Inter a tutto gas

Condividi quest'articolo su -->

COMMENTO AL CAMPIONATO

Juve e Inter vincono e costringono le altre alla rincorsa. L’Atalanta fermata da una Lazio che riesce a rimontare lo svantaggio di tre reti.

Il Napoli facile contro il Verona, mentre la Roma a Genova prende un punto ma soprattutto ne lascia uno alla nuova Samp di Ranieri. Impresa del Verona che ne fa cinque al Genoa e raggiunge la Lazio in classifica. Il nuovo Milan di Pioli fermato sul 2-2 dal Lecce a San Siro. Il Cagliari sempre più in alto dopo la vittoria contro gli spallini. Toro sempre più in basso sconfitto anche a Udine. Brescia e Fiorentina non si fanno male nel posticipo di lunedì.

Sarà probabilmente una lotta a due quella per lo scudetto di quest’anno.  Inter e Juve sono di una spanna sopra le altre squadre. La Juve fatica ma alla fine prende i tre punti in casa contro il solito indomabile Bologna di Sinisa, mentre l’Inter deve faticare più del dovuto per piegare la resistenza del Sassuolo. Le prime due della classe alla fine, come tutte le grandi squadre, riescono sempre a trovare la soluzione finale nel momento giusto.

Cosa che non riesce all’Atalanta

e neppure alla Lazio che se le suonano di santa ragione, un tempo per una, e alla fine devono dividersi la misera posta di un punto a testa. Il primo tempo dei bergamaschi deve fare riflettere la Lazio che a tre all’ora subisce le rapide folate offensive della dea. Il secondo tempo dei laziali deve fare riflettere i nerazzurri che sul tre a zero si erano cullati nell’illusoria speranza, quasi certezza di averla svangata contro una rivale diretta.

Il Cagliari invece deve fare riflettere tutti perché, guarda un po’, per l’Europa League ma pure per la Champion’s potrebbero esserci anche loro alla faccia delle previsioni dei soliti soloni.  Non fa notizia la facile vittoria del Napoli in casa contro il Verona…fu vera gloria? Ai posteri l’ardua sentenza su una squadra ancora non perfettamente registrata.  Fa festa il Parma che ne rifila cinque ad uno Genoa totalmente allo sbando e in odore di cambio di timoniere.

La Fiorentina, dopo le imprese dei giorni scorsi, si concede un turno di riposo, comunque attivo visto il punto messo in saccoccia contro il Brescia. L’Udinese si affaccia decisamente nei piani medi della classifica raggiungendo il Toro vittima della testata vincente di Okaka. Poche novità invece per il Milan pioliano che dal suo cilindro non riesce a tirare fuori niente altro che un bel 2-2 contro il Lecce in casa…per sperare occorrerebbe qualcosa di più corposo….ripassare più avanti.

Condividi quest'articolo su -->

Di Roberto Crudelini

Roberto Crudelini
Nato nel 1957. Laureato in Giurisprudenza, ha collaborato con Radio Blu Sat 2000 come autore e sceneggiatore dei Giornali Radio Storici, ha pubblicato "Figli di una lupa minore" con Rubettino, "Veni, vidi, vici" e "Buona notte ai senatori" con Europa Edizioni e "Dai fasti dell' impero all'impero nefasto" con CET: Casa Editrice Torinese. Collabora con Elzeviro.eu fin dalla sua fondazione, nel 2011.

Cerca ancora

Il coperchio del diavolo sul campionato

  COMMENTO AL CAMPIONATO Il Milan si aggiudica il derby e rimane in testa al …