Home / Affari di Palazzo / Politica interna / De Benedetti salvato dalle banche: Mps sarà primo azionista di Sorgenia

De Benedetti salvato dalle banche: Mps sarà primo azionista di Sorgenia

Il Lodo Mondandori non è bastato per tamponare i buchi nelle casse della famiglia De Benedetti. Sorgenia e Sogefi non camminano su buone acque, vittime sia a causa della crisi dei consumi energetici, ma anche per un’errata gestione del patrimonio finanziario.

Sorgenia, società energetica del gruppo Cir (in cui rientra anche Sogefi) sarà costretta a varare insieme alle banche un sanguinoso piano di ristrutturazione per ripianare il debito di 1,8 miliardi di euro. Questo comporterà molto probabilmente l’intervento di tagli nel settore lavoro/salari, facendo così perdere numerosi posti di lavoro. Le banche, che arriveranno ad assumere il 98% del gruppo, interverranno con un aumento di capitale di 400 milioni di euro e altri 200 sotto forma di prestitio, che saranno rimborsati con l’emissione di nuove azioni (sempre che queste siano appetibili sul mercato finanziario).

Le banche coinvolte saranno Mps (come prima azionista), Unicredit, Ubi Banca, Banco Popolare e Bpm. Anche Sogefi, azienda di componentistica auto, non se la passa troppo bene, ritrovandosi con un saldo negativo di 7,3 milioni nel solo primo semestre 2014, di questo passo la famglia De Benedetti sarà costretta a privarsi del controllo di un’altra importantissima azienda.

Rimane invece in stallo la questione sulla Tirreno Power, società di Sorgenia di Vado Ligure, dato che il giudice ha respinto la richiesta di dissequestro dei gruppi a carbone 3 e 4 della centrale. Secondo il parere del giudice nemmeno a fronte delle modifiche proposte dai vertici della Tirreno Power si rientrerebbe nei parametri necessari per la tutela dei residenti. Il problema rimangono le emissioni, sempre oltre il limite stabilito per legge. Intanto gli operai sono costretti a rimanere senza attività e senza una prospettiva sicura di poter riprendere il lavoro. La famiglia De Benedetti dovrebbe rivedere la propria strategia d’imprese soprattutto per la tutela del posto dei propri lavoratori. 

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Un virus avvelena l’Italia da decenni: la stampa

Che titolo è “nuovo record di morti in un giorno”? La sofferenza e il lutto …