Brexit!

Fa davvero impressione leggere i sondaggi sulle intenzioni di voto dei britannici qualora venissero chiamati a partecipare alle elezioni europee.

di Giuseppe Masala

Primo partito con ben il 27% dei voti è il Brexit Party fondato meno di un mese fa da Nigel Farage. Al secondo posto il Labour con il 22% e il partito conservatore della Premier May letteralmente sbriciolato con appena il 15% dei consensi. Infine ci sarebbe da aggiungere che lo Ukip – sempre un partito anti europeo fautore della Brexit dura – ha un lusinghiero 7% dei consensi. Le conclusioni da trarre da queste rilevazioni mi sembrano abbastanza chiare: il popolo britannico vuole chiudere con Bruxelles e con l’Entità Europoide. Vuole riprendersi la propria indipendenza a qualsiasi costo.

Tutto questo nonostante l’allucinante operazione terroristica posta in essere dai mass media in questi tre anni:

Con la Brexit perderemo milioni di posti di lavoro a causa della delocalizzazione delle aziende europee. Anzi, aumenteranno i prezzi dei beni di consumo. Anzi, mancheranno proprio pane e medicinali. Anzi, aumenteranno esponenzialmente i morti a causa di malattie cardiovascolari. Anzi, moriranno i pinguini del Polo Sud.

Non sto scherzando, tutto ciò che ho elencato è stato dichiarato realmente sui mass media britannici da sedicenti competenti ed esperti.

L’altra conclusione

che possiamo trarre mi pare abbastanza lampante: la presa dei mass media tradizionali sulla pubblica opinione (oserei dire non solo britannica, ma in tutto il mondo occidentale) non è più determinante come lo era fino a pochi anni fa. Solo una minoranza della popolazione si fa manipolare da operazioni chiaramente orchestrate dai centri di potere che hanno il potere su giornali e tv.

Si prenda nota anche in Italia.

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Manovra: Tria al bivio tra fedeltà a Bruxelles e difesa della poltrona

Leggiamo sulle pagine de la Repubblica che Tria avrebbe già deciso i saldi della Legge …