Home / In Fuorigioco / Benfica e Napoli: tutti felici e contenti

Benfica e Napoli: tutti felici e contenti

Il Napoli vince a Lisbona e grazie alla vittoria della Dinamo Kiev sui turchi del Besiktas, passa il turno insieme al Benfica ed è anche primo del girone.

Alla fine ieri sera a festeggiare allo stadio Da Luz sono sia il Napoli che il Benfica. E forse, visto il calibro di alcune seconde come il Bayern, il Real Madrid, il Manchester City e il Paris Saint-Germain, a fare festa sono soprattutto i lusitani che agli ottavi con molta probabilità troveranno un avversario magari più abbordabile dello stesso Napoli.

A facilitare le cose tra le due squadre ci hanno pensato quelli della Dinamo Kiev che sono andati a maramaldeggiare contro il Besiktas spianando così la strada ai portoghesi e ai napoletani. La partita gioco forza dopo alcuni minuti è diventata una finale per il primato del girone.

A partire meglio sono i padroni di casa che riescono ad arrivare nei pressi di reina in almeno due occasioni, prima con Guedes che tira a lato e poi con Jimenez. A quel punto il Napoli, che davanti si affida inizialmente a Gabbiadini, incomincia a prendere in mano le redini del gioco. E infatti lo stesso Gabbiadini va in goal di testa ma la rete è annullata per fuori gioco.

Nel secondo tempo la solita entrata teatrale di messieur Mertens che da più profondità alle azioni e infatti il belga mette lo zampino in entrambe le reti che spianano la strada alla vittoria finale dei partenopei. La prima vede Callejon, servito proprio dal suo compagno di squadra appena subentrato a Gabbiadini, beffare il portiere avversario con il più classico degli scavetti.

La seconda è opera proprio di Mertens che, dopo essersi liberato di Luisao con due splendide finte, tira un micidiale rasoterra che non da scampo all’estremo lusitano. Solo per la bandiera arriva la rete che accorcia le distanze per la squadra di Lisbona e che regala gli ottavi ad entrambe le formazioni.

Il Napoli ora dovrà aspettare e…incrociare le dita perché se gli capiteranno gli spauracchi di cui sopra ci sarà poco da essere contenti mentre i portoghesi per uno strano scherzo del destino potrebbero avere più chances di passare il turno. Comunque vada, gli ottavi si preannunciano già belli infuocati con la Juve che potrebbe… a sua volta beneficiare, si fa per dire, del primato nel girone con tutti gli annessi e…sconnessi. 

Di Roberto Crudelini

Roberto Crudelini
Nato nel 1957. Laureato in Giurisprudenza, ha collaborato con Radio Blu Sat 2000 come autore e sceneggiatore dei Giornali Radio Storici, ha pubblicato "Figli di una lupa minore" con Rubettino, "Veni, vidi, vici" e "Buona notte ai senatori" con Europa Edizioni e "Dai fasti dell' impero all'impero nefasto" con CET: Casa Editrice Torinese. Collabora con Elzeviro.eu fin dalla sua fondazione, nel 2011.

Cerca ancora

Terremoto Lazio: campionato riaperto

COMMENTO AL CAMPIONATO La Lazio vince all’Olimpico contro la Juve e si porta a meno …