Home / Altre rubriche / Varie / Il diario di una Tata

Il diario di una Tata

Condividi quest'articolo su -->

Il diario di una Tatadi Emma McLauglin e Nicola KrausEd. Rizzoli Romanzi? 16,00

A chi le domanda di cosa si occupi, Nanny risponde ” Allevo i figli degli altri”.

Nanny è una giovane laureanda newyorchese che, per arrotondare le sue entrate, fa la tata presso le famiglie ricche di Manhattan.

I suoi datori di lavoro, i Signori X, sono ricchi, possiedono auto e case di lusso e così tanto tempo da dedicare a tutto fuorchè a Grayer, il figlio di appena quattro anni.

Nanny trascorre le sue giornate tra la facoltà di Psicologia e i mille impegni in cui è intrappolato il suo giovane cliente: l?asilo, le lezioni di francese e pianoforte, le visite ai compagni di scuola. Per non parlare dei test attitudinali che gli consentiranno di entrare in qualche prestigiosa scuola di New York.

Ma oltre a badare a Grayer, Nanny deve tenere a bada anche sua madre, la Signora X, dapprima affabile e gentile e più avanti ostile ed egoista, il Signor X, ignaro di quello che accade nel lussuoso appartamento di Park Avenue dove vive e la sua amante, la Signora Chicago, avvenente e sexy.

Per fortuna che a consolarla ci sarà la sua famiglia, con la splendida nonna che riesce a tirarla sempre fuori dai guai e il macho di Harvard, l’inquilino dell?ultimo piano che le racconta i retroscena della famiglia X.

Un romanzo ironico, cinico, realistico e immediato che arriva al cuore di ogni lettore, soprattutto a chi, come molti, durante gli studi si è ritrovato ad arrotondare la paghetta svolgendo il lavoro di baby-sitter.

di Ilaria Riggio Lopane

Condividi quest'articolo su -->

Di Gabriele Tebaldi

Gabriele Tebaldi
Classe 1990, giornalista pubblicista, collabora con Elzeviro dal 2011, quando la testata ha preso la conformazione attuale. Laurea e master in ambito di scienze politiche e internazionali. Ha vissuto in Palestina, Costa d'Avorio, Tanzania e Tunisia.

Cerca ancora

In ricordo di Taiji Kase

Quando si parla di arti marziali si può cadere facilmente nel tranello accattivante di molta …