Home / In Fuorigioco / SPECIALE EURO 2012- Polonia ? Russia 1-1, lo spettacolo e? solo in campo.

SPECIALE EURO 2012- Polonia ? Russia 1-1, lo spettacolo e? solo in campo.

Condividi quest'articolo su -->


Era la partita più a rischio di questo Europeo e purtroppo le previsioni non sono state disattese. Sarebbe bello infatti poter parlare solo di calcio e dello spettacolo offerto dalle due squadre sul terreno di gioco, ma dobbiamo raccontarvi ciò che in realtà era già prevedibile, vista la storica rivalità, e purtroppo e?accaduto fuori dal campo. Violenti scontri tra le tifoserie di Polonia e Russia prima dell?inizio della partita davanti allo stadio di Varsavia. Un corteo dei tifosi russi autorizzato e organizzato in ricordo della dichiarazione di indipendenza e? stato aggredito all?ingresso dello stadio da un gruppo di ultras polacchi con l?ausilio di petardi e fumogeni, da quel momento e? iniziata la guerriglia. Le tristi conseguenze sono state una decina di feriti ( i primi numeri parlano di otto polacchi , due russi e un tedesco) e più di 50 arresti prima che le forze di Polizia siano riuscite a ripristinare l?ordine e a permettere il normale afflusso allo stadio.

CALCIO GIOCATO- La Polonia, padrona di casa, ferma la corsa della Russia di Advocaat che aveva impressionato tutti con il 4-1 alla Rep.Ceca e arrivava a questo incontro sulle ali dell?entusiasmo. Al National Stadium di Varsavia finisce 1-1 al termine di una partita piuttosto piacevole, dal ritmo sempre intenso e ricca di emozioni. Ad aprire le marcature Dzagoev al 37?, il giovane talento russo, che era stato già protagonista con una doppietta contro i cechi, e? bravo ad inserirsi e a concludere di testa su una punizione battuta da Arshavin. I russi del Ct Advocaat sembrano lanciati verso la seconda vittoria consecutiva, ma nella ripresa i padroni di casa dimostrano grande determinazione e al 57? gli sforzi dei polacchi si concretizzano nel pareggio grazie al preciso e potente sinistro a giro di Blaszczykowski. La Russia non sembra accusare il colpo, continua a mantenere un buon possesso palla ma senza essere abbastanza concreta negli ultimi metri e deve anche fare i conti con i pericolosi contropiedi di Lewandowski e compagni. La partita rimane in sostanziale equilibrio fino al triplice fischio dell?arbitro Stark.

QUALIFICAZIONE- Giochi più che mai aperti nel girone A, il pareggio tra le due squadre tiene aperto il discorso qualificazione: tutto si deciderà all?ultima giornata, infatti dopo la vittoria della Repubblica Ceca contro la Grecia nessuna delle quattro squadre del girone può considerarsi matematicamente esclusa dalla lotta per il passaggio del turno. Questa la situazione di classifica: Russia 4, Repubblica Ceca 3, Polonia 2 e Grecia 1.

Paolo Sgarlata

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Miracolo al numero 175 di via Druento

COMMENTO AL CAMPIONATO La Juve vince a Bologna e per un pelo ce la fa …