Il gattopardo

Condividi quest'articolo su -->

Abbiamo sentito Grillo consigliare ai siciliani di bruciare ” il gattopardo“, il libro scritto dal palermitano Giuseppe Tomasi di Lampedusa (pubblicato postumo da Feltrinelli nel 1958) da cui è stato tratto il mirabile film di Luchino Visconti. Non doveva farlo, quel testo è la bibbia dell’isola, e questo spiega in parte la sua debacle alle amministrative del 9/10 giugno.

Come diceva Leonardo Sciascia, :”questa specie di nave corsara che è stata la Sicilia, con il suo bel gattopardo che rampa a prua”, impregnata dai colori di Guttuso e dai suoi pezzi da “novanta”, rimarrà sempre ibrida, sfuggente e cangiante come le sue tante facce. Non saranno certo le regole del M5s sbraitate dal genovese Grillo (che ha attaversato pure lo stretto di Messina a nuoto) a mutare usi e costumi secolari mediterranei.

Che il pallone si sgonfiasse c’era da aspettarselo, i siculi vanno per conto loro. L’hanno sempre fatto, con sistemi propri, sommersi e vincenti, che si basano sull’invisibilità ed il silenzio. Le regionali sono state una grandine fuori stagione. Le cose che si vedono là non si sentono e quelle che si sentono non si vedono, perché il vero potere non si deve nè sentire né vedere. Le stelle siciliane non sono quelle che Grillo ha messo nel suo simbolo, si perdono nell’infinito, grandi e lontane nelle enormi notti dove il cielo sembra che si sia trasferito più in alto per sembrare più buio.

Per il siciliano medio, i poliziotti uccisi non sono stati ammazzati perché facevano il loro dovere, ma perché esageravano, lo facevano troppo bene e non si facevano gli affari loro. Ecco, Grillo ha esagerato. Cambiare sì, ma solo affinchè tutto possa rimanere com’è, secondo la tattica del gattopardo. Profetiche le parole di Sua Eccellenza il principe di Salina: ” La Sicilia è una libera parte di un libero stato, ma noi siamo gattopardi, il sale della terra. Non cambieremo mai”. Grillo, quel libro, dovrebbe rileggerlo, ma con più attenzione.

Giuseppe Franchi

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Le panzane “intellettuali” sull’Esercito Europeo

Ho letto sul Corriere della Sera un pezzo di Paolo Mieli che considero davvero illuminante. …