Home / Affari di Palazzo (pagina 180)

Affari di Palazzo

Guerra non voluta

Bollettino. Anche la Gran Bretagna (con l’opposizione del laburista Corbyn) sta per unirsi alla campagna aerea anti-Isis. La Germania invierà aerei per rilievi fotografici e individuazione obbiettivi. L’unica che si sfila è l’Italia (questo renderebbe più improbabile attacco terroristico da noi, ma lascia del tutto aperta maggiore assunzione di responsabilità …

Leggi tutto »

L’Arabia Saudita è come l’Isis se non peggio

Il gregge belante occidentale, coadiuvato da media ben diretti e orchestrati da ricchissimi burattinai, ha identificato nell’Isis il suo incubo peggiore. Lo Stato del Califfo è la concretizzazione di tutte le paure dell’asse euro-americano coltivate dagli anni ’90 fino ad oggi. L’Isis è ciò che Huntington e la Fallaci hanno …

Leggi tutto »

Apprezzamenti

Mi raccomando, quando mi cancellate, non dimenticate di compilare il questionario per aiutarmi a migliorare il servizio. Grazie per la collaborazione! (PS)

Leggi tutto »

Chi è il terrorista?

ERDOGAN: un uomo che si comporta da dittatore, reprime le manifestazioni studentesche nel sangue, con tutta probabilità trucca le elezioni. Un uomo che è il presidente di una repubblica che dovrebbe essere democratica, ma dove nelle zone più remote ancora tagliano le mani ai ladri. Un paese che in molti …

Leggi tutto »

Solo i siriani decideranno su Assad presidente

Assad è il legittimo Presidente della Repubblica Araba di Siria. Ha subito una aggressione senza precedenti da parte degli occidentali e dei paesi arabi servi degli Usa che speravano di abbatterlo “alla Gheddafi”.Si è trovato di fronte degli oppositori (armati e foraggiati da Obama, Cameron ed Hollande) per nulla diversi dai …

Leggi tutto »

Continua il film dell’orrore

    Attacco jihadista in un hotel della capitale del Mali: 170 turisti tenuti in ostaggio dei quali 27 poi trucidati senza pietà. Blitz delle forze speciali che sono riuscite dopo una battaglia durata ore a liberare l’albergo.   Continua la visione del film dell’orrore a cui ci stiamo, nostro …

Leggi tutto »

La pateticità insulsa della stampa italiana sul conflitto siriano

Da seguire attentamente il comportamento della stampa italiana sull’evoluzione del conflitto siriano. Mentre sul piano diplomatico tutte le cancellerie occidentali e sunnite salgono, pur con posizioni moderati, sul carro del quasi vincitore russo, i “nostri” giornali si preparano al dopo Assad (considerato in questo momento un nemico secondario dopo che …

Leggi tutto »