Home / Altre rubriche / Chi legge scrive (pagina 5)

Chi legge scrive

Lettera aperta al neo direttore generale del Comune di Torino

– accordi sindacali: di competenza della delegazione trattante di parte pubblica Consulenze: azzeramento valorizzando le risorse interne Assunzioni ad personam senza concorso di dirigenti e portaborse in riferimento artt. 90 e 110 Dlgs 267/00: azzeramento valorizzando professionalità interne Accordi decentrati di area gli unici a consentire la valorizzazione delle specifiche …

Leggi tutto »

Precari a vita

“Ho 38 anni e ho lavorato per otto anni in una multinazionale a Varese tramite una società di outsourcing, nel settore IT. 8 anni di contratto a progetto! Proprio così: 8 anni da precario con un contratto che mi veniva rinnovato annualmente (eppure so che esiste una legge che dovrebbe …

Leggi tutto »

Arresto o libertà

CHI LEGGE SCRIVE I magistrati stanno facendo la campagna elettorale per Ingroia ed arrestano a destra e a manca, ma dopo le elezioni, per un motivo o per un altro, i malcapitati verranno messi in libertà. Soltanto i poveri cristi resteranno dentro per anni, anche se molti dei loro reati …

Leggi tutto »

Inquinamento odorigeno: c’è da preoccuparsi?

CHI LEGGE SCRIVE A seguito di molte segnalazioni, il Comitato Terrasana ha ottenuto un sopralluogo alla discarica di Pogliani. Nel pomeriggio del 20 dicembre sono stati convocati i tecnici della Provincia di Torino e di Arpa oltre al personale SMC e gli esponenti del Comitato. Il motivo della visita riguardava …

Leggi tutto »

La casta indigesta

CHI LEGGE SCRIVE Secondo Veltroni, gli Italiani dovrebbero ringraziare Draghi, Monti e Napolitano. Vogliamo scherzare? C’è da dire basta alla propaganda elettorale a buon mercato. Questo sì che è populismo, una manipolazione subdola e meschina davvero insopportabile. Siccome Monti s’è dimesso e Napolitano è agli sgoccioli del suo mandato, emergono due possibilità: o …

Leggi tutto »

Servono ancora le elezioni?

Il centro destra è senza capo né coda. Tutti nicchiano, nessuno si fa avanti come premier, nessuno si prende la responsabilità di governare un paese in macerie. Berlusconi vuole fare un passo indietro, Monti non si cimenta certo in una campagna elettorale, Fini e Casini si defilano, Montezemolo mette a …

Leggi tutto »

Un lavoro sporco

Sotto la scure di questo governo predone è finita anche la sanità pubblica, un tempo fiore all?occhiello dell?Italia. In realtà è da anni che vengono ridotti i fondi alla sanità pubblica che proprio per questo sta scadendo sempre più a tutto beneficio di quella privata. Se i partiti avevano troppo …

Leggi tutto »