Home / Vicolo / La Protezione Civile alla sfilata del 2 giugno

La Protezione Civile alla sfilata del 2 giugno

Condividi quest'articolo su -->

La sfilata del 2 giugno rappresenta l’omaggio delle forze armate e dei corpi armati e non dello Stato al Presidente della Repubblica.

Suddivisa in sette settori, come da tradizione, sarà aperta dalla banda dei Carabinieri. Una rappresentanza delle componenti e delle strutture operative del Servizio nazionale della Protezione Civile sfilerà – anche quest’anno – nel settimo settore “Corpi Armati e non dello Stato“.

Il Ten. Col. Orazio Bellinghieri del Dipartimento – affiancato dal gruppo bandiera – aprirà il blocco a bordo di un mezzo VM90 Iveco. A seguire, sfileranno altri tre mezzi VM90 Iveco con a bordo 27 rappresentanti appartenenti a: Dipartimento della Protezione Civile; Vigili del Fuoco; Esercito italiano; Marina Militare; Aeronautica Militare; Polizia di Stato; Carabinieri; Guardia di Finanza; Polizia Penitenziaria; Corpo Forestale dello Stato; I.s.p.r.a; C.r.i.; Ares 118; Misericordie, R.n.r.e., A.n.a.i., F.i.a.s. e Fir-cb – in rappresentanza del volontariato di protezione civile – C.n.s.a.s. e un rappresentante delle Regioni.

Dopo l’alzabandiera solenne e l’omaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Milite Ignoto, la sfilata partirà alle 10.00 dai Fori Imperiali con due novità.

Per la prima volta, quest’anno, ci saranno anche i bambini: quaranta studenti dell’istituto comprensivo “Elsa Morante” di Roma saluteranno alla fine della sfilata il Presidente della Repubblica e il ministro della Difesa con gli ombrelli tricolore realizzati nell’ambito dell’iniziativa “Sotto l’ombrello“. L’altra novità è rappresentata dalla partecipazione di atleti, compresi quelli del Gruppo sportivo paralimpico della Difesa.

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Raggi assolta anche in Appello per falso accusa il Governo di far solo chiacchiere

Pensate che ci sia un solo italiano non pentastellato, uno solo, che dopo la conferma …