Home / L'Elzeviro / VI FACCIO VEDERE COME MUORE UN ITALIANO. 10 anni dalla scomparsa di Quattrocchi

VI FACCIO VEDERE COME MUORE UN ITALIANO. 10 anni dalla scomparsa di Quattrocchi

Condividi quest'articolo su -->

Non è nazionalismo stantio celebrare Fabrizio Quattrocchi a dieci anni dalla sua morte, e nemmeno patriottismo.

E’ un atto di civiltà dovuto, ma che il nostro Parlamento non ha posto in essere. Non è degna di dirsi tale una Camera che non si oppone a decisioni arbitrarie e infanganti da parte della magistratura che non riconosce come atto terroristico il sequestro e l’assassinio dell’agente privato. Non è una Camera degna degli uomini Deputati dal popolo alla funzione legislativa quella che non ricorda come si deve un rappresentante del popolo che si è costruito un posto nella storia del nostro paese per il moto di coraggio inaudito nello strapparsi quel passamontagna e guardare la morte dritta negli occhi.

Egli è stato insignito di un’altissima onorificenza, la medaglia d’oro al valore civile.

Image result for fabrizio quattrocchi

Dal mondo della politica l’ha ricordato Viviana Beccalossi, dirigente di Fratelli d’Italia in Lombardia: “Rivolgo un appello a tutti i rappresentanti delle istituzioni, a partire dai consigli comunali della Lombardia, perché contribuiscano con un gesto semplice e concreto a far sì che la memoria di Fabrizio Quattrocchi e del suo sacrificio non venga cancellata dal tempo e, cosa più grave, da una scandalosa indifferenza (…). Viviamo in un Paese strano in cui il ricordo di una medaglia viene cancellato e i suoi familiari lasciati soli anche in occasione del recente schiaffo da parte della Corte d’Assiste di Roma, che non considera l’assassinio di Quattrocchi un atto terroristico”.

Ciao Fabrizio!

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

--> Redazione

Cerca ancora

La débâcle della partitocrazia

Raramente ho provato un godimento come in questo periodo di campagna presidenziale. Ho visto profilarsi …