Home / In Fuorigioco / Genoa batti cinque!

Genoa batti cinque!

Condividi quest'articolo su -->

 

 

Nella sfida per l’Europa il Genoa asfalta letteralmente il Torino con una cinquina che non ammette repliche. I granata evidentemente dopo il trionfo nel derby sembrano aver perso mordente e forse anche le motivazioni: da allora infatti hanno raccolto poco o niente, mentre il Genoa del solito mago Gasper è al contrario totalmente dedito alla causa continentale anche se ora come ora, per i noti giudizi dell’Uefa, ne sarebbe fuori. La partita rimane viva fino a metà del secondo tempo cioè fino al definitivo vantaggio del Genoa ad opera di Tino Costa su punizione. Nel primo tempo va prima avanti il Genoa con tiro a botta sicura di Iago Falque che chiude un’azione di stampo rugbistico da parte dei grifoni. Al 16° della ripresa ci pensa El Kaddouri con una contro magia a pareggiare su punizione.

Dopo la rete di Costa, il Genoa finisce per dilagare bucando la rete granata altre tre volte, prima con un gran tiro piazzato di Bertolacci, poi con una rete da…almanacco illustrato del calcio di Pavoletti che defilato anticipa il portiere avversario quasi da terra con un diagonale chirurgico di pregevolissima fattura e infine con Costa che suggella la sua doppietta personale in contropiede. La squadra di Ventura negli ultimi venti-venticinque minuti scompare letteralmente dai radar forse perché il goal del vantaggio finisce per tagliargli definitivamente le gambe e forse anche la testa.

Ora i grifoni sono a quota 53, ad un solo punto dalla Samp e a meno due dalla Fiorentina: dopo quello della Champion’s ora anche il fronte Europa League è diventato all’improvviso caldo, quasi bollente. Per il Toro resta la soddisfazione di aver disputato un campionato al di sopra delle aspettative, arricchito anche dalla partecipazione all’Europa League ma soprattutto quella di essere tornato dopo vent’anni alla vittoria contro il nemico di sempre. Da qui bisognerà ripartire per cercare di fare quel definitivo salto di qualità che i tifosi a questo punto chiedono e pretendono dopo tanti anni passati nel limbo. Il presidente Cairo lo sa molto bene: la prossima estate dovrà entrare sul mercato in maniera oculata ma decisa, lo strato di pan di spagna c’è già…ora bisogna provare a costruirci sopra la torta. 

Condividi quest'articolo su -->

Di Roberto Crudelini

Roberto Crudelini
Nato nel 1957. Laureato in Giurisprudenza, ha collaborato con Radio Blu Sat 2000 come autore e sceneggiatore dei Giornali Radio Storici, ha pubblicato "Figli di una lupa minore" con Rubettino, "Veni, vidi, vici" e "Buona notte ai senatori" con Europa Edizioni e "Dai fasti dell' impero all'impero nefasto" con CET: Casa Editrice Torinese. Collabora con Elzeviro.eu fin dalla sua fondazione, nel 2011.

Cerca ancora

Milano e Roma over the top

COMMENTO AL CAMPIONATO Le due romane e le due milanesi guardano tutti dall’alto in basso. …