Home / In Fuorigioco / Fiorentina e Inter avanti tutte!

Fiorentina e Inter avanti tutte!

Condividi quest'articolo su -->

 

 

La Fiorentina stacca il biglietto per i quarti dove se la vedrà con la Roma di Garcia. Lo fa di fronte al suo pubblico grazie anche all’improvvisa resurrezione, mai tanto sospirata, del suo tedescone. La prima rete è infatti di Gomez che già nei primissimi minuti fa partire dal limite un tiro preciso e secco che va a infilarsi nell’angolino. La seconda rete la mette a segno Cuadrado su un rigore sempre procurato e propiziato dal tedesco ma…anche generosamente regalato dall’arbitro. Ma non finisce qui perché al 28° è sempre Gomez a mettere a segno la rete del 3-0 su passaggio illuminante di Badelj. L’Atalanta si sveglia troppo tardi perché la rete messa a segno alla fine del primo tempo da Bianchi su bell’assist dell’altro Gomez, serve solo per le statistiche e…per la bandiera nerazzurra. In ottica campionato, se non interverranno altri imponderabili fattori, il risveglio di Von Gomez potrebbe pesare eccome in ottica Champion’s perché se il tedesco dovesse continuare su questa strada allora le tante pretendenti all’Europa che conta dovranno fare i conti anche con l’aeroplanino viola di Montella.

 

I nerazzurri di Milano brindano invece al passaggio del turno contro una coriacea Sampdoria piegata solo grazie a due espulsioni, la prima delle quali comminata dopo appena dodici minuti di gara ai danni di Krsticic, appare esagerata. In pratica Icardi finisce per “intrapparsi” in corsa nelle gambe dell’avversario che gli corre di fianco: forse un giallo, visto anche il momento iniziale della gara, sarebbe stato decisamente più appropriato. La Samp, il cui allenatore Mihajlovic è in tribuna a causa della squalifica comminata nel turno precedente di coppa, a questo punto non demorde ma stringe i denti elevando un autentico muro-diga tra il centro campo e la l’area di rigore, diga contro la quale l’armata nerazzurra sbatte inutilmente andando anche vicina al goal prima con Kovacic e poi con Icardi che, dopo la solenne “magnata” davanti a Romero, finisce anche per “magnarsi” il successivo rigore che il portiere vice campione del mondo devia intuendone la direzione.

 

La diga blucerchiata regge fino ad un terzo della ripresa quando Shaqiri su bell’assist di Podolski trafigge l’incolpevole Romero. La seconda espulsione perpetrata ai danni di Wszolek appare sicuramente più giusta della prima e a quel punto alla Samp non resta altro da fare che limitare in qualche modo i danni. La rete finale di Icardi è comunque frutto di un imperdonabile errore di De Silvestri, l’ex laziale infatti fa un passaggio indietro errato a Romero e l’argentino di sponda nerazzurra ne approfitta anticipando il portiere e mettendo in rete per il definitivo 2-0. Ora l’Inter aspetta il risultato dell’ultima partita che vedrà impegnato il Napoli in casa contro l’Udinese. Qualche sospetto di come andrà a finire la partita di stasera ce lo abbiamo ma…per ora ce lo teniamo per noi.

 

Fiorentina-Atalanta 3-1 (Gomez, Cuadrado, Gomez, Bianchi);

Inter-Sampdoria 2-0 (Shaqiri, Icardi)

Condividi quest'articolo su -->

Di Roberto Crudelini

Roberto Crudelini
Nato nel 1957. Laureato in Giurisprudenza, ha collaborato con Radio Blu Sat 2000 come autore e sceneggiatore dei Giornali Radio Storici, ha pubblicato "Figli di una lupa minore" con Rubettino, "Veni, vidi, vici" e "Buona notte ai senatori" con Europa Edizioni e "Dai fasti dell' impero all'impero nefasto" con CET: Casa Editrice Torinese. Collabora con Elzeviro.eu fin dalla sua fondazione, nel 2011.

Cerca ancora

Miracolo al numero 175 di via Druento

COMMENTO AL CAMPIONATO La Juve vince a Bologna e per un pelo ce la fa …