Home / Altre rubriche / High Tech / Il futuro degli smartphone è modulare?

Il futuro degli smartphone è modulare?

Condividi quest'articolo su -->

Il team di Phoenebloks, una start-up, lo crede fermamente.

Sono loro gli artefici di un progetto che prevede la modularità degli smartphone.

Allo stato attuale i nostri smart device  presentano alcune gravi imperfezioni:

sono difficilmente riparabili;

presentano caratteristiche che in alcuni casi rappresentano un compromesso, fra la richiesta del consumatore e la disponibilità commerciale;

non sono upgradabili nell’hardware, e solo parzialmente nel sistema operativo;

ed infine, ma non ultimo, il facile deterioramento degli apparecchi aumenta la quantità di rifiuti speciali.

Phonebloks, lo dice la stessa parola, si pone di ovviare a tutti questi inconvenienti.

Il loro sistema è costituito da una scheda madre sulla quale incastrare i componenti più svariati, come da video in basso.

Se serve un telefono, bene è possibile aggiungere una scheda ad hoc,  e se invece vogliamo una fotocamera dalle elevate prestazioni, sarà possibile incollarla alla scheda madre dello smartphone.

La filosofia è quella dei mattoncini Lego, ma high-tech.

Si tratta di una idea indubbiamente interessante, ma che necessita di supporto finanziario, per essere avviato e di un supporto social per far conoscere il progetto ad un pubblico il più ampio possibile. Il lancio del progetto è stato predisposto su Thunderclap ed ha già raggiunto il 100% degli obiettivi che si era proposto.

Giuseppe Morello 

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

--> Redazione

Cerca ancora

La cialtroneria della “scrittura intelligente”

Un tempo il concetto di intelligenza era connesso all’indipendenza di pensiero e di espressione; poi …