Home / Affari di Palazzo / Politica interna / Un piano ben orchestrato

Un piano ben orchestrato

Condividi quest'articolo su -->

Sul fiume di denaro che s’è riversato nelle tasche di politici e di funzionari dello stato, per chiarire le idee agli ospiti “garantisti” presenti che tergiversavano su dubbi e perplessità, nonché sulla presunzione d’innocenza fino ad una sentenza di condanna, Bruno Vespa ha mandato in onda (5/6) la dichiarazione del procuratore aggiunto di Venezia, Carlo Nordio, che s’è rivelata una vera e propria bomba che ha lasciato di stucco tutti.

In poche parole, dopo anni d’indagini (tenute al riparo dei media), s’è smantellato un sistema di tangenti tecnicamente perfetto, basato su sovraffatturazioni inesistenti finite nei fondi neri e poi girate ai politici. Prove inconfutabili vengono dai filmati girati dalla GdF con telecamere nascoste (con evidenti passaggi di denaro in un ristorante veneziano), dai movimenti bancari, dalle interrogazioni effettuate e dalle intercettazioni di coloro che dovevano pagare per non subire il fermo dei lavori o per ottenere permessi vari.

Nell’elenco di coloro presi con le mani nella marmellata, ci sono pure tre magistrati, dei quali uno (Vittorio Giuseppone) è già agli arresti domiciliari e sui rimanenti stanno indagando. Per Giancarlo Galan è stato richiesto l’arresto (sul quale la camera si dovrà pronunciare) e sugli altri è in corso l’interrogatorio di garanzia. Sembra un macello di proporzioni bibliche, ma l’esperienza ci insegna che alla fine se la caveranno tutti a buon mercato, con patteggiamenti, sconti dovuti all’indulto ed altri marchingegni vari.

Come ha detto il procuratore, indigna l’arroganza del potere, che ha fatto in modo che a pagare le tangenti fossero i cittadini. Non solo imbrogliati, vessati ed oppressi, ma anche costantemente derubati. Renzi ha detto che la corruzione, per un politico, è alto tradimento, ma la legge (per combatterla) è stata rinviata, delegando nelle mani del presidente dell’authority Cantone la matassa ingarbigliata. Poi si vedrà. Uno scandalo al giorno leva il medico di torno. Giuseppe Franchi    N.a.a.

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Tutte le criticità del Green Pass all’italiana

Perché il Green Pass – nella forma italiana – è un’iniziativa inaccettabile e va abrogato? …