Home / Affari di Palazzo (pagina 308)

Affari di Palazzo

Israele aspetta con la bava alla bocca l’inizio della guerra

La polveriera creata in Medio Oriente dalle disastrose azioni intraprese da Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia nell’ultimo secolo si sta mostrando sempre più sull’orlo di un’esplosione senza possibilità di controllo. In mezzo a questa confusione su cui buttano ancor più fuoco i media occidentali, così da tappare gli occhi …

Leggi tutto »

Amato ritira la pensioncina da 62mila ?

Questi paragoni spesso rischiano di cadere nella demagogia, ma qui si tratta di un’emergenza nazionale, qualcosa che nemmeno il M5S, per ora, è riuscito ad arginare. Ebbene dobbiamo constatare che chi lavora in fabbrica per 40 anni si reca a ricevere 700 euro di pensione, chi invece ha dormito 30 …

Leggi tutto »

Il Nobel per la Pace Obama medita il bombardamento

Quattro anni fa fu insignito del Premio Nobel per la Pace a causa dei “suoi sforzi straordinari volti a rafforzare la diplomazia internazionale e la cooperazione tra i popoli”. In questi quattro anni a capo della non più maggiore potenza mondiale è riuscito a smentire in ogni modo il concetto …

Leggi tutto »

Spilli di cultura per l’Italia

Lasciando perdere la questione politico-amministrativa e guardandosi attorno, all’estero, si scoprirebbe subito la famosa luce che costituisce una piccola via d’uscita dalla situazione attuale. Prendiamo per esempio la Francia: a Parigi in tutti i siti storico-artistici come il Louvre, l’Orangerie, l’Orsay, il Pantheon, ecc. sono previste forme di sconti, di …

Leggi tutto »

Ribelli in uniforme israeliana (english)

Confirming the fact that Free Syrian Army is a multi-component organisation, unable to lead anything and united only by hate, read the article below.A Syrian Army officer has revealed that dozens of militants of the so-called Free Syrian Army (FSA) dressed in Israeli uniforms are fighting government forces in Syria.Citing …

Leggi tutto »

Rude razionalità

I veri stronzi hanno un’intelligenza sopraffina. Gli altri sono soltanto dei poveri coglioni. (PS)SCORRETTI, a cura di Manuel Conterio e Pier Soru.

Leggi tutto »

Vestiti di scena

Povero Letta (nipote), costretto a mettersi spesso in maniche di camicia per trasferire l’immagine dell’impegno del suo traballante Governo ai cittadini italiani. Povero in quanto già da qualche mese lo scenario richiederebbe esclusivamente le mutande. Niente di più. (MC)SCORRETTI, a cura di Manuel Conterio e Pier Soru.

Leggi tutto »

Letta agli sgoccioli, continua l’impasse istituzionale

Era stato presentato come la persona giusta al momento giusto, il compromesso tra le parti che avrebbe finalmente traghettato il Paese verso speranzosi lidi di crescita economica. L’esito è stato però quanto di più lontano ci si potesse aspettare anche dalle più pessimistiche aspettative; questo non tanto perché Letta, come …

Leggi tutto »

«Faccio saltare il banco»

Questa l’ipotesi che Silvio Berlusconi paventa, al termine dalla riunione-fiume ad Arcore, appoggiando la soluzione più severa tra quelle in seno al suo partito-azienda. All’uscita da tale riunione Alfano, perentorio, afferma che sia impensabile la decadenza del senatore Berlusconi, buttando anche in mezzo lo stupro presunto della Costituzione, come amano …

Leggi tutto »