Home / Affari di Palazzo (pagina 282)

Affari di Palazzo

Il maggiore rischio per l’Europa? L’Italia…ce lo dice “mamma” Goldman Sachs

Ormai questa becera cantilena la conosciamo a memoria, ha rintontito i nostri neuroni da tre anni a questa parte descrivendoci come i “falliti” per eccellenza. “Bisogna stare attenti all’Italia“, “L’Italia è a rischio fallimento“, “In Italia c’è troppa instabilità“…insomma veniamo trattati un po’ come quegli Stati definiti “canaglia” irrispettosi dei …

Leggi tutto »

Da dietro

Prima fu il Mattarellum. Quindi il Porcellum. E’ ora il turno dell’Italicum; legge elettorale presentata come la panacea di tutti i mali del Belpaese ma più semplicemente un copia-incolla rivisitato delle precedenti. Gridano al complotto i grillini ed i leghisti perchè, senza correttivi, per loro potrebbe passare alla storia come …

Leggi tutto »

Pappa e ciccia

Berlusconi non è più “pregiudicato”, il criminale per eccellenza. Dopo aver varcato la soglia del Nazareno (con Gianni Letta) da una porta secondaria perché il popolo “viola” lo attendeva con fischi e uova, è uscito non più come condannato, ma come primo e legittimo interlocutore per dare il via alle riforme.

Leggi tutto »

Turchia, il dramma delle “spose-bambine”

Morire a quattordici anni dopo aver dato alla luce il secondo figlio. In Turchia si può. Questa volta è accaduto a Siirt, nel sud-est del paese, a maggioranza curda. La sfortunata protagonista si chiama Kader Erten; ad appena undici anni era andata in sposa ad un ragazzo di qualche anno …

Leggi tutto »

Dorian Gray e la nutria

Et voilà, nella Gallia charmant è il mitico trionfo della femme nel boidoir! Che gran lezione di stile, di gran classe da parte dei cugini transalpini; lì perbacco le amanti si presentano in famiglia durante il caldo ferragosto o nelle vacanze di Natale. Mica si mette su un volgare bunga-bunga …

Leggi tutto »

Storie di un becero capitalismo: ti faccio vendere Van Gogh e Picasso per risanare il debito

Questo sistema economico non conosce limiti, d’altronde non gliene abbiamo posti, incantati da questo flusso di dollaroni, pronti a prendere il posto dei nostri millenari valori, oltre che delle nostre mutande. L’arte, quell’espressione individuale che dovrebbe rappresentare la piena libertà di espressione (intendiamoci non come la conosciamo nel sistema occidentale) …

Leggi tutto »