Home / Affari di Palazzo / Esteri (pagina 79)

Esteri

Obama ridicolo: no all’invio di truppe di terra

Mentre la Francia si proclama in guerra e intensifica i suoi raid in Siria sulla città di Raqqa, il Presidente degli Stati Uniti continua a dare sfoggio di oratoria e di frasi roboanti ma, purtroppo per noi, prive di alcun fondamento concreto. Al termine della riunione dei G 20 Barack …

Leggi tutto »

Nāṣiriya… lezione dimenticata

di Vincenzo Mannello Già due anni fa, grazie alla ospitalità pluralista di diverse testate, chi scrive approfittò delle commemorazioni ufficiali della “Strage di Nasiriyya” per presentare ai lettori una chiave di lettura “differente” dalla retorica celebrativa istituzionale amplificata dai media principali del regime partitocratico.Oggi il ricordo della “strage” risulta ancor …

Leggi tutto »

Siamo in guerra

L’Isis porta la morte nel cuore dell’Europa: sette attacchi terroristici in simultanea nella capitale francese, ci sarebbero almeno 120 vittime.   L’Isis non è morto e anzi, come era forse prevedibile, ha lanciato la sua mortale controffensiva all’intero Occidente. Dopo anni di politica timida fatta soltanto di raid aerei mai …

Leggi tutto »

Palestina, una soluzione impossibile?

“Intifada dei coltelli” in Palestina, titolava un articolo di Aldo Baquis su La Sicilia. In non molte righe riportava, sinteticamente e pure obiettivamente, quel che da circa 20 giorni accade a Gerusalemme e dintorni nel confronto tra israeliani e Palestinesi in perenne conflitto: pietre e coltelli da parte musulmana, pistole e …

Leggi tutto »

Chiudere un occhio sul buon Netanyahu

Per il nuovo muro di Netanyahu che deturpa la Città santa nessuno si straccia le vesti. È Orban il cattivone. Peccato che in Ungheria siano tutti d’accordo con lui, peccato che l’esercito ungherese non spari sulla popolazione, ma aiuti i profughi, a differenza di quello sionista che non si fa …

Leggi tutto »

Ius soli, Ius servitutis

Ius soli, diritto del suolo è in realtà la bella maschera di uno ius servitutis, diritto alla schiavitù, permanente. La globalizzazione, le forze immani dei grandi aggregati economici hanno trasformato la schiavitù in un diritto per tutti. Il diritto per tutti di poter abbandonare la propria terra, distrutta dal mercimonio …

Leggi tutto »

Le tragedie per cui commuoverci

COMMENTO FLASH – Ankara è la capitale della Turchia, 120 morti, si parla solo di quello e dell’Isis che avrebbe eseguito l’attentato. Caso strano, poi, non ha rivendicato nemmeno con una mail, e pure sappiamo la smania di rivendica ipermediatica di Daesh. Per qualcuno è stato Erdogan. Nessuno incolpa i Curdi, …

Leggi tutto »