Home / Affari di Palazzo / Esteri / Chi è il terrorista?

Chi è il terrorista?

Condividi quest'articolo su -->

ERDOGAN: un uomo che si comporta da dittatore, reprime le manifestazioni studentesche nel sangue, con tutta probabilità trucca le elezioni. Un uomo che è il presidente di una repubblica che dovrebbe essere democratica, ma dove nelle zone più remote ancora tagliano le mani ai ladri. Un paese che in molti vorrebbero nell’Unione europea, che già sta nella Nato.

Un paese i cui confini sono uno scolapasta per gli estremisti che si recano da tutto il mondo in Siria per combattere nelle schiere dei terroristi del Califfo. Un presidente che ha ordinato l’abbattimento di un caccia russo che era impegnato nella guerra contro l’Isis, solo perché ha volato nei “suoi” cieli. Un presidente inattaccabile perché la plutocrazia a stelle e strisce non lo vede come un nemico. Un presidente che sta facendo fare un passo indietro di cento anni al suo paese, mentre il padre della patria e liberalizzatore dei costumi Ataturk si rivolta nella tomba. Un estremista in giacca e cravatta, insomma.

L’unico “dittatore” da reprimere invece è ancora Assad, votato dal popolo, alla guida salda del paese più piegato da invasioni di sovranità (la più recente, gravissima, quella dei francesi), squartato da rivolte interne finanziate dai soliti Stati Uniti, di concerto con lo stato estremista arabo-saudita. Noi italiani ovviamente riforniamo di armi l’esercito di questo presidente (nonché i sauditi), ma questo è un altro problema. Si attende la reazione di Putin.

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Quasi tre milioni di europei senza riscaldamento nell’era del green deal

Quasi tre milioni di lavoratori europei senza riscaldamento. È questa la situazione secondo la Confederazione …