Home / Affari di Palazzo / Economia e finanza (pagina 2)

Economia e finanza

Gli scenari nefasti del Green Deal europeo

Aumento smisurato della domanda di determinati beni industriali (cui seguirà inevitabilmente quello dei prezzi), maggiore dipendenza commerciale dalla Cina, ridimensionamento del valore dei fondi stanziati, rientro del debito sempre più complicato. Ecco il roseo scenario prodotto dal Green Deal. di Gilberto Trombetta «La prima classe costa mille lire, la seconda …

Leggi tutto »

Il bracciante morto e il cartello del grano

Brindisi. Bracciante morto di fatica e di caldo. E il sindaco «ferma» i campi. di Maurizio Blondet A morire di fatica nei campi, sotto il sole cocente, è Camara Fantamadi, un ragazzo di 27 anni originario del Mali, stroncato da un malore giovedì pomeriggio dopo aver zappato la terra per …

Leggi tutto »

La terapia per ridurre le emissioni si chiama domanda interna

Nel corso degli anni, gli attivisti dell’ambiente hanno sciorinato una sequenza infinita di presunte panacee miracolose. Tutte tranne quella potenzialmente più incisiva nell’abbattimento delle emissioni: la crescita della domanda interna. Ho scritto molte volte la mia opinione sul cambiamento climatico, e senza ritornarci su approfonditamente propongo questa riflessione. Mettiamo che …

Leggi tutto »

Lo sfascismo come strumento di lotta di classe dall’alto

Uno dei dispositivi narrativi con cui da tempo agisce il potere in Italia è quello che potremmo chiamare “sfascismo” o quello che Federico Caffè, più elegantemente, definiva «strategia dell’allarmismo economico». di Thomas Fazi Esso consiste, scriveva Caffè, nella «accentuazione in senso pessimistico di una situazione che ovviamente non sia brillante …

Leggi tutto »

L’impoverimento degli stati europei spiegato in nove passaggi

Compressione dei salari, precarietà pilotata, austerità, calo della domanda interna, importazione di neoschiavi per abbassare la manodopera. Questi sono solo alcuni passaggi del collaudato modello di impoverimento degli stati europei promosso dalle politiche comunitarie. di Antonio Di Siena Il giochetto è molto semplice. 1. Per mantenere la competitività in un …

Leggi tutto »

Schäuble e il fantasma dell’austerità

Le parole con cui Wolfgang Schäuble ha esortato i paesi con alto debito a rivedere le proprie politiche pubbliche, assumono i connotati sinistri del diktat. Un film già visto anni fa con la Grecia, prima della stagione dell’austerità. di Antonio Di Siena È ufficiale perché la richiesta, anche se sarebbe …

Leggi tutto »