Home / Vicolo / Teppisti assaltano il Granata Store: sarà scontata la replica dei cugini

Teppisti assaltano il Granata Store: sarà scontata la replica dei cugini

Condividi quest'articolo su -->

C’era un film comico, “SuperFantozzi”, in cui un episodio era dedicato ad una partita di calcio amichevole tra Italia e Scozia.

Il match, amichevole solo nel nome, si trasformava in un vero e proprio campo di battaglia, con tanto di trincee e cannoni. Uno scenario piuttosto surreale ma che in realtà assegna al saggio Paolo Villaggio un ruolo profetico nel panorama calcistico.

Domenica scorsa infatti, in occasione dei festeggiamenti per lo scudetto juventino, si è verificato un episodio guerresco, molto simile a quelli inventati e descritti dal comico genovese. Alcuni tifosi juventini inebriati da uno scudetto tanto atteso quanto inaspettato, si sono diretti nei pressi del Granata Store di Piazza Castello dove hanno iniziato un vero e proprio assedio.

A suon di lanci di pietrone hanno sfondato la trincea vetrosa dei cuginastri e hanno fatto la classica razzia del post assedio: la Questura infatti afferma che è stato trafugato del materiale ancora imballato del valore di diverse migliaia di euro. Il nostro stupore non va verso gli assedianti , come farebbero in maniera scontata i soliti perbenisti televisivi, come si potrebbe d’altronde discutere di individui privi di qualsiasi attività neuronale?

Sarebbe un po’ come prendersela con degli Oranghi, e pretendere che si adattino al vivere civile: è una pretesa alquanto folle. La nostra incredulità va piuttosto verso chi avrebbe dovuto monitorare i festeggiamenti e consegnare ai teppisti quella sana dose di bastonate sul capo, unico mezzo per porre termine almeno temporaneamente alle malefatte scimmiesche.

C’è da dire che di Forze dell’Ordine era pieno tutto il centro, ma evidentemente mancavano proprio in quell’angolo porticato di Piazza Castello dov’è situato il negozio granata. Con l’attesa promozione del Toro nella massima serie sarà scontata la replica nei confronti dello Juventus Store. Dato che siamo nel mondo animale si può dire “chi di zampa ferisce, di zampa subisce”. Vedremo se in tale situazione i Tutori dell’Ordine avranno la stessa solerzia che usano il sabato sera per i controlli alcolici,stavolta per pinzare le bertucce assedianti.

di Gabriele Tebaldi

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Gli italiani che odiano i runners sono solo tanti piccoli Fantozzi

L’odio che si è scatenato contro gli sportivi (chiamati inspiegabilmente “runners“) ricorda molto da vicino …