Home / Vicolo / Assalto alla Vodkeria: probabile la pista del Centro Sociale

Assalto alla Vodkeria: probabile la pista del Centro Sociale

Condividi quest'articolo su -->

TORINO – Nuovi sviluppi intorno alla vicenda che ha visto come sfortunato protagonista il locale “La Vodkeria” di corso San Maurizio.


Da quanto emerge dalle parole di uno dei due gestori e dalle voci dei ragazzi che sabato serra erano presenti, l’assalto avrebbe avuto una motivazione ben precisa.

Quella sera, infatti, si trovava seduto tra i tavolini del dehors un certo “Simoncino”, ragazzo appartenente al gruppo ultrà juventino “Tradizione” e probabilmente vicino ai corridoi di Casa Pound ( nella curva bianconera è spesso visibile la tartaruga, simbolo del movimento nazional rivoluzionario).

Evidentemente è scattata una faida, stile anni di piombo, tra “Simoncino” e possibili affiliati di un Centro Sociale.

Anzi uno dei due gestori sostiene di aver ricevuto una telefonata da un’amica che gli avrebbe detto ” di essere dentro un centro sociale, e di aver sentito alcuni ragazzi vantarsi dell’attacco al locale”.

Insomma va bene il garantismo, ma qua la pista è particolarmente chiara; l’unico neo è che in quella zona, tra il centro e Vanchiglia, esistono ben due centri sociali aperti e frequentatissimi: uno è il tristemente noto C.S.O.A Murazzi ( locale abusivo lungo Po’ che sopravvive non si sa come senza pagare il becco di un affitto), e l’altro è l’ancor più noto Askatasuna, sito in Corso Regina Margherita e anch’esso abusivo.

Da uno dei due punti sarebbe partita la punizione squadrista, ma di “Simoncino” si sono perse le tracce, nessuna visita al Pronto Soccorso, solo qualche traccia di sangue rinvenuta nell’androne di corso San Maurizio.

E’ certo che se la pista si rivelasse quella reale si renderebbe palese la problematica violenza che pervade i due centri sociali, situati propria a ridosso della zona centro.

di Gabriele Tebaldi

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Gli italiani che odiano i runners sono solo tanti piccoli Fantozzi

L’odio che si è scatenato contro gli sportivi (chiamati inspiegabilmente “runners“) ricorda molto da vicino …