Home / Archivio Tag: economia

Archivio Tag: economia

L’inesauribile e perversa fantasia dell’UE

La fantasia dell’Unione si manifesta in quest’ultima boutade. Se credevate che dopo il Trattato di Maastricht, il Fiscal Compact e l’Output Gap l’Entità Europoide avesse esaurito il suo già ricchissimo arsenale di proiettili da utilizzare contro l’Italia vi sbagliate di grosso. Dalle colonne de il Tempo arriva la notizia della …

Leggi tutto »

Redistribuzioni

Ieri il nuovo segretario della Cgil Maurizio Landini, nel nome di una nuova politica redistributiva, ha lanciato un’idea geniale ed inaspettata. Rullo di tamburi: “La Patrimoniale”. Ora, gli studi sui cani di Pavlov mostravano come dopo che un’azione era seguita da una scossa elettrica, questi, anche dopo pochissime ripetizioni, capivano …

Leggi tutto »

Il masochismo dell’Ocse

Lasciano davvero esterrefatti i resoconti del rapporto Ocse sull’Italia. L’unico orizzonte ideale che si riesce ad avere è quello degli inevitabili sacrifici per mantenere i parametri di sostenibilità del debito pubblico. Conseguentemente chiedono l’abolizione dell’appena istituita quota 100 che fa andare in pensione le persone due anni prima rispetto alla …

Leggi tutto »

«La BCE non ha più nulla da offrire»

LE PISTOLE GIOCATTOLO DI MARIO DRAGHI ______________________________ Durante l’incontro del 7 marzo è stato chiarito un punto. La BCE non può tirare ulteriormente la corda: non ha davvero più nulla da offrire. on la zona euro sulla soglia di una recessione, la BCE ha offerto più liquidità alle banche e …

Leggi tutto »

I finti competenti

Le esternazioni di Luigi Marattin, deputato Pd di comprovata fede Renziana, hanno lasciato sbigottiti molti commentatori. L’on., che se il Pd avesse vinto le elezioni di marzo sarebbe forse oggi ministro dell’Economia e delle Finanze, paventa la cessione di Finmeccanica dal portafoglio statale. Qui un commento su tutti. di Giuseppe Masala …

Leggi tutto »

In pacem

C’è grande fermento sia in Paradiso che all’Inferno; i cacciatori di teste sono all’opera per provare ad ingaggiare Sergio Marchionne. Perchè sanno, da entrambe le parti, che sarebbe indispensabile all’acquisto del 35% del pacchetto di controllo dell’uno o dell’altro. (MC)

Leggi tutto »

È daneistocrazia globale

Si va verso un mondo globalizzato sottoposto alla dittatura dei mercati, a loro volta sottoposti alla speculazione dei pochissimi. Ciò che sta conducendo alla graduale, ma evidente, dissoluzione degli stati nazionali, che confluiscono in un confuso multiculturalismo il quale aborrirà la cultura profonda. Dove la lingua imperante sarà l’inglese dei mercati, dove solo …

Leggi tutto »