Home / L’Elzeviro (pagina 30)

L’Elzeviro

Quelle porcate nascoste sotto il tappeto

Come è successo per il fiscal compact, votato dal parlamento nel completo silenzio dei media, così è stato per il decreto IMU- Bankitalia, sul quale il governo ha posto la fiducia ieri. Il M5s ha fatto “casino” in aula, FI e FDI erano contrari, ma alla fine è passato con …

Leggi tutto »

Caso Marò: dopo il danno adesso arriva anche la beffa.

E’ di questi giorni la notizia riportata dal settimanale “Panorama” e dal quotidiano “Il Giornale” secondo la quale il nostro ambasciatore in India, Daniele Mancini, nel mese di novembre è andato a rendere omaggio al nostro peggior nemico, quel Narendra Modi, leader nazionalista indù, accanito fautore della pena di morte …

Leggi tutto »

Vera, una madre di Plaza de Mayo

Vera Vigevani Jarach ha 85 anni e, come sua figlia Franca, é una militante. Della memoria.Vera viene spesso in Italia dall’Argentina per raccontare, ai ragazzi delle scuole, il dramma dei desaparecidos ed il dolore delle madri di Plaza de Mayo.Durante la dittatura di Jorge Videla (1976-1983) furono trentamila i prigionieri …

Leggi tutto »

Ne vale la pena? Abbietta mercificazione dei bimbi nella moda

A costo di essere bollati come moralisti, non ci esimiamo dall’obbligo etico di riportare una tendenza che ha un amaro sapore d’oltreoceano. Una tendenza gretta, che per chi scrive altro non trattasi se non di una sbagliata, becera ed immonda cessione alla debolezza. Ci riferiamo, come da titolo, alle pubblicità …

Leggi tutto »

Le opere d?arte dimenticate dalle istituzioni

Palermo – L?arte in Sicilia oggi è forse un ricordo per pochi. Di certo le istituzioni, troppo impegnate a fare quadrare i conti, non possono occuparsene. Accade così che a Palermo le opere d?arte possano scomparire senza lasciare traccia. La denunzia giunge per bocca di Ludovico Gippetto, presidente di Extroart. “Nell?aprile …

Leggi tutto »

Giuseppe Fava; un urlo nel silenzio mafioso

Palermo – Trenta anni fa, sotto il piombo mafioso, cadeva a Catania Giuseppe Fava, giornalista e scrittore. Fava era stato il primo a denunziare la pesante infiltrazione della mafia nel tessuto sociale di Catania. Lo aspettarono davanti al teatro Verga, il teatro che lo vedeva impegnato nella produzione di commedie e …

Leggi tutto »

Nordisti e sudisti italici: due aberrazioni a confronto

Riportiamo un recente intervento dello storico Rutilio Sermonti. Se c?è un assurdo inammissibile e idiota, tra gente che condivide il nostro modo di essere, è di lasciarsi coinvolgere nella diatriba tra nordisti e sudisti. Assurdo, proprio in quanto i travolgenti successi registrati dall?Italia dopo la Marcia su Roma furono in …

Leggi tutto »

Il Natale della crisi

Di fronte allo sfaldarsi di alcune certezze retaggio di tempi antichi, una ricorrenza come il Natale non può che servire dunque come momento di riflessione e raccoglimento collettivo per comprendere quale via si dovrà imboccare per gli anni venturi. Sia chiaro non parliamo di riflessioni a sfondo religioso, quelle le …

Leggi tutto »