Home / L’Elzeviro (pagina 20)

L’Elzeviro

La sinistra ricca sputa sui proletari di Gorino

L’episodio avvenuto a Gorino lo scorso 24 ottobre ha messo a nudo il declino ideologico della sinistra italiana. Essa ha deciso di voltare le spalle ai suoi padri fondatori, quali Marx, Gramsci e Turati e di tradire la classe sociale che si era promessa di tutelare, ovvero i proletari, gli …

Leggi tutto »

Venti di guerra e sovranità perduta

L’Italia vive un momento drammatico della sua storia: la nostra è una nazione in via di estinzione.  Nessun riferimento certo, nessuna prospettiva seria, nessun progetto vero per il rilancio di una nazione inebetita e disorientata e sulla nostra testa si giocano potenti e drammatiche partite criminali.Da una parte le nostre …

Leggi tutto »

Viviamo ne “il mondo nuovo” di Huxley

Viviamo nientemeno che ne Il mondo nuovo di Huxley: lobotomizzati, sprezzanti dei coinvolgimenti emotivi, pronti a fare della fecondazione controllata e su scala globale il futuro della riproduzione. Questo diminuisce le guerre, ma acuisce le nevrosi individuali. Non mancano nemmeno le droghe di stato, alcol e sigarette, né i ribelli …

Leggi tutto »

Diritto all’oblio, fine della storia!

A seguito della vicenda di Tiziana Cantone (leggi il nostro pezzo), ci riserviamo di proporvi un’intervista sul tema del Diritto all’oblio. Per gente indegna. Umanità senza vergogna e con la memoria corta. Nata, ma per i posteri mai vissuta. Voi umani, dimenticate il passato. Hitler, Stalin ed ogni piccolo e …

Leggi tutto »

«Ferie»

Quando le agognate ferie giungono, masse di non lavoratori, che scaldano sedie e poltrone senza assemblare o sudare, ma sedendo e pontificando, sono pronte ad alzare i propri deretani per depositarli sui litorali della penisola. Gioiscono ogni giorno di più prima delle ferie, perfino più che nelle ferie stesse. Con sparuti …

Leggi tutto »

L’uomo moderno

La vita dell’uomo d’oggi non è favorevole all’approfondimento. Essa rinunzia alla calma ed alla contemplazione, è vita di inquietudine e di fretta, un gareggiare senza scopo e senza significato. Chi resta solo un attimo fermo, è già superato nell’attimo seguente. E con le urgenze della vita esteriore, si rincorrono anche …

Leggi tutto »

Pokemon Go: nuovo livello di cretinismo globale

C’è chi l’ha criticato vedendo in esso la mano del capitalismo spione, come il miliardario Oliver Stone, fervido controcorrentista che però ha arricchito il suo portafogli a pane e Hollywood. C’è chi è stato multato, come quei due giovani di Padova che guidavano il motorino senza documenti e che nella …

Leggi tutto »

Il “country first!” ha il volto di Piero Fassino

Se fossi torinese, domenica avrei votato (è già questa è una scelta in quest’epoca di strutturale “fuga dal voto”) concentrandomi sulla preferenza per il Consiglio Comunale. Avrei optato per un cattolico-popolare (e facilmente l’avrei dovuto scovare nello schieramento fassiniano, anche per avere la possibilità di vederlo realmente in Sala Rossa). …

Leggi tutto »