Home / Affari di Palazzo / La politica italiana, tra sinistra rosé e destra illusoria

La politica italiana, tra sinistra rosé e destra illusoria

La sinistra rosé confonde libertà con dissoluzione sociale, la destra usa il bisogno di ordine e sicurezza a suo vantaggio soffiando sul fuoco della paura e creando un illusorio palliativo.

Se la società si dissolve creando un sistema di connessioni prive di qualsiasi reale coesione, se il futuro della maggioranza delle persone è incerto, la sinistra risponde dicendo che la dissoluzione sociale coincide con la libertà.

Image result for draghi monti merkelInoltre, come i bulli a scuola, la sinistra deride chi esprime paura per come stanno andando le cose; anzi, arriva a dire che il fatto stesso d’aver paura per un futuro su cui la maggioranza delle persone non può esercitare alcun controllo, sia addirittura immorale.

La destra di oggi, invece, gioca sulla lotta di classe usando come clava il bisogno di sicurezza dei cittadini.

Alle incertezze materiali e reali della maggioranza della popolazione, la destra – da sempre – risponde invece con un baratto: spostare il bisogno di sicurezza dalla sfera delle contraddizioni sociali e di classe a quella dell’ordine pubblico e dell’indirizzare la società verso una fantomatica prospettiva neo-disciplinare. Un baratto volto a lasciare l’insicurezza sociale completamente intatta, ma con l’illusione di averle dato un qualche tipo di risposta, facendo sì che l’opinione pubblica si accontenti di questo illusorio palliativo.

Per tutti questi motivi, imparare ad avversare – in misura perfettamente paritetica – la destra e la sinistra, è necessario ed è altresì precondizione per la conquista d’una piena autonomia etica e intellettuale.

Riccardo Paccosi

Leggi anche:

Destra vs Sinistra è la vecchia faida che mette a rischio il Governo

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

La prof. sospesa per Anna Frank e il diverso peso delle fake news

La storia che ha sollevato l’indignazione dei nostri media più autorevoli si è rivelata essere …