Home / L'Elzeviro / Come il giornale di Mentana artefà le dichiarazioni di Salvini

Come il giornale di Mentana artefà le dichiarazioni di Salvini

Il nuovo giornale di Mentana si adopera in un indegno taglia e cuci che plasma in modo artefatto dalla realtà le dichiarazioni del Ministro dell’Interno.

Il disclaimer dell’ultimo pezzo, poi, è una pillola acchiappaclick di dubbissimo gusto. Quando ci si avvicina così alle fake news, bisogna sempre stare attenti a non cadere nella diffamazione a mezzo stampa perché, come Concita Di Gregorio insegna, è un reato ancora punito – e severamente – dal nostro ordinamento.

Il giornale Open,

che già vanta così importanti pubblicità come un grande gruppo assicurativo di Torino, sicuramente riscuote un discreto numero di visite, anche considerata la pubblicazione dei pezzi sulla pagina di uno dei giornalisti più seguiti in Italia, il suo editore Enrico Mentana.

In questo tralcio di un recente articolo si vorrebbe far credere che Salvini, nell’esprimere solidarietà “a modo suo” (come viene scritto) abbia, nella stessa frase, liquidato il dolore di una madre di un ragazzo senegalese in quel di Melegnano (MI), concentrandosi sul bisogno di sicurezza degli italiani, come questa fosse la risposta immediata alle svastiche ed alle frasi ingiuriose contro un afroitaliano apparse in un portone.

In realtà

Salvini ha risposto nel merito del bisogno di rispetto del sentimento di insicurezza degli italiani, in quanto interpellato dalla madre stessa del ragazzo oggetto delle ingiurie.

La madre stessa, come colpevolmente omettono di scrivere su Open, aveva sollecitato un intervento di Salvini dicendo:

Purtroppo alcuni politici hanno trasformato l’immigrazione in un problema.

Ormai si vive in un clima di caccia alle streghe.

La connessione, insomma, tra le ingiurie subite dal giovane senegalese di 22 anni, adottato, in fase di terminare gli studi presso la scuola media inferiore, e atleta: sprinter di comprovato talento, è stata messa in pubblica piazza dai genitori del giovane. I genitori, di lavoro, sono impegnati in vari progetti di immigrazione e accoglienza. Tutti dati che Open si scorda di riportare.

 

 

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Uno, cento, mille Julian Assange

Difficile capire quella che sarà la sorte di Julian Assange. Girano in rete ipotesi credibili …