Home / Altre rubriche / Bagattelle / Cattolici – Un’unità politica extraparlamentare

Cattolici – Un’unità politica extraparlamentare

Condividi quest'articolo su -->

Questa rubrica, tempo fa, rifletteva su un’opzione extraparlamentare per l’impegno politico dei cattolici italiani. In alternativa a vagheggiate nuove “scelte religiose”. Si guardava a realtà come la Manif pour tous e alle Sentinelle in Piedi (che, a proposito, sabato torneranno a vegliare in oltre cento piazze italiane).
Tesi simili sono state recentemente lanciate, in sapidi articoli su “La Nuova Bussola”, Robi Ronza. Secondo il giornalista questo è il tempo in cui bisogna “lavorare solo nella società civile per costruire dei soggetti sociali forti, consapevoli e non subalterni; dei soggetti che non puntano a espugnare il Palazzo ma soltanto a stringerlo d’assedio. Dei soggetti in grado di porre a chi sta al potere delle domande forti per contenuti e per capacità di mobilitazione. Oggi in generale la vera nuova frontiera della presenza pubblica della gente di fede è questa”. Una “rete di opere e di movimenti” capace di conquistare “spazi di libertà”. Un soggetto politico (forse sarebbe meglio dire: soggettività politica) popolare che non guardi al gioco elettorale e ai posti, pur non rifuggendo l’impegno come lettori e come eletti. Magari, sturzianamente, partendo da un’attenzione alle amministrazioni locali. Una forza di resistenza, ma non banalmente reattiva.
Il fatto che il “partito cattolico” non sia strada perseguibile, come ha recentemente ricordato anche Papa Francesco, non significa che non ci possa essere un’unità profonda da spendere in una presenza politica (politica che non è solo una faccenda di Palazzi e poltrone). Serve, in sintesi, un movimento popolare creativamente alternativo alla pretesa tecnocratica di trasformare le persone in cose, in mezzi.

Marco Margrita
@mc_margrita

Condividi quest'articolo su -->

Di Redazione Elzeviro.eu

Redazione Elzeviro.eu
--> Redazione

Cerca ancora

Willy, ucciso da una società che ha distrutto l’ideale di uomo guerriero

Come si può commentare un fatto di cronaca già passato sotto i riflettori di tutti …