Home / L’Elzeviro

L’Elzeviro

La stampa italiana: faziosa anche quando dice il vero

di Luca Oleastri La borsa italiana fa registrare il miglior risultato degli ultimi nove anni, ma a darne la notizia è solo qualche giornale economico, in striminziti articoli e minimizzando il più possibile. In altri momenti, sotto l’egida dei Governi Renzi o Berlusconi (soprattutto sotto Renzi) si sarebbero potute apprezzare numerose …

Leggi tutto »

Uno, cento, mille Julian Assange

Difficile capire quella che sarà la sorte di Julian Assange. Girano in rete ipotesi credibili ed altre meno credibili: ma sostanzialmente per chi è digiuno di diritto internazionale e di diritto penale britannico e americano è davvero accidentato tratteggiare scenari sul destino dell’uomo che ha rivoluzionato il modo di fare …

Leggi tutto »

Esistevano davvero quei giorni d’oro?

Quei giorni d’oro, quando tutti sapevano ciò che volevano… Qualcuno dice che non sono mai esistiti giorni d’oro. Avevano solo meno opzioni a loro disposizione. Questo è vero in parte. In realtà sono realmente esistiti “giorni d’oro” in cui tutti sembravano sapere cosa volevano (nel bene e nel male), dagli …

Leggi tutto »

L’Espresso “confonde” suprematismo con sovranismo. Ed è gravissimo

Che uno dei periodici del secondo gruppo editoriale italiano si esprima senza mezzi termini ingenerando una assimilazione tra sovranismo e suprematismo (bianco) è qualcosa che, prima di eventuali profili di illegalità, serba un errore concettuale, una misconcezione (volendo piegarsi agli anglicismi tanto in voga) tanto azzardata quanto pericolosa. L’articolo, a …

Leggi tutto »

In odio del Tricolore

Per anni chi ha odiato il Tricolore sono stati quelli che – comunisti – riconoscevano una sola bandiera, quella rossa dell’unione sotto l’egida della dittatura del proletariato. Erano comunisti, pazzi utopistici e ciechi sui crimini di un’ideologia del terrore, ma avevano delle idee, tanto sbagliate quanto nobili. Successivamente, a rifuggire …

Leggi tutto »

La fine del coraggio delle idee, la dittatura dell’opinione debole

Già nel 1978 Aleksandr Solzhenitsyn, scrittore russo reduce dall’internamento e della persecuzione sovietica, in un discorso all’Università di Harvard che gli valse l’ostilità degli intellettuali occidentali, denunciava la mancanza di coraggio dell’uomo occidentale moderno. Nessun coraggio fisico, disprezzo programmatico di ogni ardimento e ancor meno nessuna tensione morale o quella …

Leggi tutto »

A Verona sbagliano avversario: è il capitale il nemico della famiglia

La tredicesima edizione del Congresso mondiale delle Famiglie organizzato a Verona ha agitato gli spiriti sopiti della sinistra italiana. Dopo mesi di letargo politico interrotti da qualche batosta elettorale e da un rimpasto al vertice senza troppo entusiasmo, improvvisamente il fronte dell’opposizione si è ricompattato. E come in tutte le …

Leggi tutto »

Educare a comprendere la cultura nordica

Classico, lascia o raddoppia. di Giuseppe Masala Più passa il tempo e più mi convinco che l’unica salvezza per l’Italia è quella di raddoppiare gli studi classici. Con buona pace degli economisti (anzi, degli economisti competenti, quelli bravi). Cosa si intende dire? Semplice, dovrebbe esistere oltre al Classico propriamente inteso …

Leggi tutto »