Home / In Fuorigioco / Il Valencia si difende:«cacciavate bisonti e già avevamo il pipistrello sul petto»

Il Valencia si difende:«cacciavate bisonti e già avevamo il pipistrello sul petto»

Il simbolo del Valencia, squadra di calcio spagnola molto blasonata e spesso nelle fasi finali delle competizioni continentali, è al centro del dibattito da alcuni giorni.

Il club si appresta a compiere cent’anni, e per la ricorrenza è uscito un restiling del pipistrello che campeggia sullo scudo del club.

Il pipistrello campeggia su un’antica palla da calcio da ormai cent’anni, cucito sul petto dei giocatori del club della città del sud della Spagna.

La DC Comics sembra non aver gradito il restiling temporaneo del logo in occasione della ricorrenza del centenario del Valencia, tant’è che la casa di fumetti ha denunciato il club all’Ufficio per la proprietà intellettuale dell’Unione europea, perché il logo per il centenario del club sarebbe troppo simile a quello del loro personaggio di punta: Batman.

Da Valencia, però, arriva la secca e francamente condivisibile risposta del portavoce della squadra:

Non esiste un marchio commerciale che abbia l’esclusiva mondiale sui pipistrelli. Negli Stati Uniti stavano dando la caccia ai bisonti quando abbiamo iniziato a giocare con un pipistrello sul petto.

Image result for valencia batman
Non sembra sia raffigurabile il plagio, dall’immagine dei due simboli sovrapposti.

Di Federico Altea

Avatar

Cerca ancora

Romane game over!

COMMENTO AL CAMPIONATO La Juve riesce con Ronaldo a pareggiare all’ultimo nel derby della Mole …